giovedì 15 aprile 2010

Intermezzo




Ci stava un profumo intenso di gelsomino. Le narici non dovevano che aprire una porta insignificante. Un facile percorso rispetto al severo viottolo con curva a destra e la pesante porta metallica da aprire, quasi sempre senza sorprese. Un sicuro rifugio da scappatoie mentali in principio. Rampa di lancio nel mezzo. Detonatore di vita alla sua fine. Qualcuno è esploso, altri si son feriti o sono periti. Eppure erano solo sedici metri quadri. Della adolescenza ho questo primordiale ricordo, sicuro che, anche se non perito, qualcosa me la sono persa, sia dalla mente dei periti, ma anche da quella degli esplosi.

A Ugolino

14 commenti:

Arci ha detto...

anche qualcuno dei miei amici è perito, avendo iniziato a "lanciarsi" partendo da una piccola stanza fumosa.

Tuttavia non credo di essermi perso nulla. L'autodistruzione non mi ha mai affascinato.
;)

Tess ha detto...

A leggerti direi che non ti sei perso niente ;-)

amatamari© ha detto...

Grazie, è uno scritto intenso e magnifico.

Gians ha detto...

, vero pure io, tuttavia sono ricordi che conservo con affetto.

Gians ha detto...

Tess, gentile. Meriti un bacio.

Gians ha detto...

Ama, grazie a te, troppo buona. :)

Anonimo ha detto...

E' un bel post; non dovresti ringraziare se qualcuno lo ammette e lo riconosce.

"Esse come sono"

enne ha detto...

Tanto per dirne una, tu e Ugolino avete frequentato la stessa caserma?
:)
Anche se, insomma, vi avrei fatti obiettori di coscienza. ;)

Zelda ha detto...

ello, questo post, gians.

Ugolino Stramini ha detto...

Grazie gians, grazie di cuore. Mi scuso per essere arrivato tardi, cose tecniche :-)
Io ricordo anche il caprifoglio, a coprire la vaschetta a sinistra, subito all'ingresso.
Resta certo forte il dispiacere per i periti, i semiperiti, gli esplosi, gli espatriati, i pendolari, i caddaioni, i non pervenuti.
Però su una cosa ha ragione tess: la parte migliore non te la sei persa, e anzi l'hai fatta inveccchiare come un buon vino che adesso offri ai nuovi amici.
Un abbraccio.

Gians ha detto...

Ugolino, la gradazione alcolica era sufficiente a non farlo diventare aceto. ;)

Gians ha detto...

Esse, benvenuta/o. :)

Gians ha detto...

Enne, non ti sbagli di tanto, in certi momenti lo è stato. :)

Anonimo ha detto...

Grazie per il benvenut-a.