giovedì 18 agosto 2011

Il re di Spagna




"La crisi attuale conferma la necessità di una ragione etica per porre l'economia al servizio dell'uomo" così ha detto Benedetto XVI appena arrivato a Madrid. Anche il vaticano sta organizzandosi. Con l'avvento del capitalismo etico finirà l'ostentazione volgare del lusso. Parola d'ordine: sobrietà. Già pronte sagome di cartone da applicare sulle Papa-mobile e le Mercedes con targa SCV per farle sembrare furgoni da carpentiere. Riguardo i 60 milioni spesi per la sua visita iberica, il papa si è detto molto dispiaciuto, scuotendo il capo e allargando le braccia senza darsi pace si è recato a cena nell'umile dimora di re Juan Carlos.

6 commenti:

alex ha detto...

adesso, non ci ho pensato molto. ma. mi interesserebbe sapere quanto aumenta (o diminuisce) il guadagno dei commercianti quando arriva il papa. cioè, se "fa girare l'economia", anche spendere 100 milioni di euro non è "sbagliato", se ne ricavi 101 o di più.
poi ok, questo significa ridurre il messaggio evangelico al livello di uno qualsiasi dei messaggi pubblicitari o variamente "culturali" presenti in una società multi-tutto, post-moderna, atomizzata, mercatista, dell'immagine, eccetera.
e quindi :D

(però davvero: dire "si spende un botto" non significa niente. un botto rispetto a? e quanto si guadagna? e quanto fanno guadagnare altri eventi altrettanto costosi?)

Arci ha detto...

la cattolicissima Spagna ha speso 60 milioni per il viaggio

Gians ha detto...

Alex, intanto ecco il mio benvenuto, diciamo che riguardo il tuo commento condivido la prima parte in cui dici che la sacralità, seppure avesse i suoi introiti, non sarebbero esattamente d'esempio come il messaggio papale vorrebbe farci credere.

Gians ha detto...

Arci, chissà che giro gli hanno fatto fare!

missminnie ha detto...

cominciassero a pagare i viaggi di tasca loro, l'ICI e l'IRAP, invece di stare a dire a NOI , che paghaimo, come farlo..la Chiesa non perde mai l'occasione per starsene zitta.....

impollinaire ha detto...

voglio sapere dove fai il pieno di energie, voglio anche io quella cosa che prendi, ciao