domenica 6 febbraio 2011

Cagate in proporzione




É solo un' opinione, naturalmente: ma non si potrebbe fare che ognuno onora le manifestazioni sue evitando di schifare quelle altrui? E' successo per il v. day, risuccede con la manifestazione Di Saviano, Eco e di migliaia di persone radunate con lo stesso intento. Le voci dei partecipanti, per quanto numerose, sono derise e sbeffeggiate dalle insolenze dei noncuranti, che dicono e scrivono quanto ridicola e goffa sia l' iniziativa, quanto idioti i proclami, quanto ipocrita l' idea, quanto sbagliate le bandiere. Ognuno poi, per scrivere ha i sui mezzi, il mio è un piccolo spazio web come questo, e quando scrivo una cagata questa è proporzionata alla mia mole. Chi invece, come l'elefante Ferrara utilizza un giornale e uno spazio web di massa infinitamente superiore, quando pensa e scrive una cagata, ebbene rischia di sommergere mezza Italia.

8 commenti:

AlterEgo ha detto...

che vuoi farci, Gians, funziona così: nella politica come in ogni altro campo. Mai rendersi conto del colore e dell'odore della propria merda (scusa, era solo per restare in tema, non era mia intenzione sporcarti il post).

flyhigh ha detto...

Metafora azzeccatissima, ma purtroppo nella politica italiana l'atteggiamento piu'comune e' rimpire gli altri di m..., non riuscendo a discutere ed argomentare con chi la pensa diversamente.

Gians ha detto...

Alter, funzionerà pure come dici, il guaio sta nella capacità di diffonderne l'olezzo.

Gians ha detto...

Fly, a volte basterebbe rimestare nel proprio, invece l'abitudine tutta italiana di sputtanare il prossimo per trarre vantaggio è diventata consuetudine.

Alberto ha detto...

E' ridiventato il consigliere del sultano, che altro vuoi che caghi. Certo che con la sua mole la quantità di merda...

Tess ha detto...

era contro l'Amor Suo. Bisogna capirlo

Gians ha detto...

, mi scappa il momento in cui ha smesso d'esserlo. :)

Gians ha detto...

Tess, e capiamolo via. :)