martedì 17 agosto 2010

Pompe funebri deviate cercasi




E' morto Francesco Cossiga. Per sua volontà i funerali si terranno in forma "segreta"


"Infiltrare con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri […] Le forze dell'ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale"


Francesco Cossiga

9 commenti:

wildestwoman ha detto...

non era peggiore di tanti altri
ora è morto
starà affrontando i suoi demoni

preferisco preoccuparmi e pensare ai vivi

a proposito, tu come stai?

rip ha detto...

(-:

wildestwoman ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/17/niente-insulti-non-se-lo-meritava-cossiga-non-ce-lo-meritiamo-noi/50948/

niente insulti...
e poi amava moltissimo la vostra terra

bisous
WW

jazztrain1 ha detto...

"Infiltrare con agenti provocatori pronti a tutto, e lasciare che i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città. Dopo di che, forti del consenso popolare, il suono delle sirene delle ambulanze dovrà sovrastare quello delle auto di polizia e carabinieri […] Le forze dell'ordine non dovrebbero avere pietà e mandarli tutti in ospedale"


Francesco Cossiga

Sembra il suo testamento spirituale. In fondo è stato coerente per tutta la vita nel perseguire i suoi obiettivi politici non sempre lineari e trasparenti.

gians ha detto...

Ww cara, ho seguito il tuo link, non mi stupisce nulla di quanto ho letto. "Il fatto quotidiano" è appunto quotidiano, strano che no si sia adoperato a indugiare su quello che è stato il serbatoio di voti "dell'emerito Presidente" che poi abbia amato la sua terra non vi è dubbio, ho visto mio padre salire in auto con lui per condurlo a raccattare voti oltre il muro costituito dal sulcis-iglesiente. Tutto il resto sono elogi per defunti.

Arci ha detto...

io che non sono ossessionato dall'odio verso le libertà individuali continuo a considerarlo il miglior politico sardo

jazztrain1 ha detto...

Il miglior politico sardo? Enrico Berlinguer!
:-)

rip ha detto...

l'ho sentito definire un uomo di Stato. Mi sa che la definizione è giusta, di sicuro molto più giusta che "statista".

gians ha detto...

Rip, direi che è stato uno statistico; ha tenuto il conto delle stragi e dei suoi mandanti, meglio di Mannahimer, ma senza fare nomi.