mercoledì 21 luglio 2010

Sveltine mediorientali



Non entro nel merito o nel campo sempre minato del giudizio su di una donna/uomo che sceglie liberamente d'avere un rapporto sessuale nello stesso giorno che incontra un partner, tuttavia esprimo la mia solidarietà al povero Kashur, che ha finto d'essere un Ebreo pur di farsi una scopata, ecchediamine vi è di male? Esiste qualcuno che, per raggiungere il godereccio atto, non abbia mai finto nulla?

10 commenti:

Barnaba ha detto...

E non stanno bene!

wildestwoman ha detto...

accusato di stupro?
lei c'è stata, pensando fosse ebreo...
che mondaccio cane...
speriamo almeno (per lui) che ne sia valsa la pena

mi viene una curiosità però: mai finto niente per farmi una sana scopata
questa è roba da uomini
ma tu, gians, per chi ti sei spacciato??? ;)

(si sente che l'estate è arrivata anche su wordpress: mai letto tanto, in giro, riguardo al sesso...)

Gians ha detto...

Barnaba, diciamo che il giudice israeliano è solo appena legato alla religione ebraica.

Gians ha detto...

Ww, certo che se ciurli nel manico non mi trovi impreparato, diciamo che più spesso le donne fingono un orgasmo questo è peggio del fingersi acrobati per non sentirsi dei nani. (cit) :))

Anonimo ha detto...

a volte si finge per compiacere

comunque altre volte la soglia resta alta per poi scemare...ma sembra che sia pure questo un orgasmo

voi avete l'ossessione dell'orgasmo femminile

noi ci godiamo tutto comunque, anche se non facciamo i fuochi d'artificio...tranquilli...

WW

e poi io mi riferivo a fingere identità, come nel caso che hai citato...non orgasmi

Gians ha detto...

Ww, sai che anche io mi accontento? e in ogni modo parlare di ossessione generalizzata non mi pare giusto, in ogni modo apprezzo il tuo approccio.

Arci ha detto...

se lo stupro è un atto sessuale ottenuto senza il consenso del partner, quel consenso avuto con l'inganno non è valido, è come se non ci fosse. Quindi la condanna è comprensibile.

Ma il ragazzo, che vuoi fare ... anch'io lo comprendo ;)

Gians ha detto...

Arci, dai non scherziamo, non mettiamo sullo stesso piano due cose totalmente diverse, una cosa è una violenza sessuale, altra è l'inganno, e in questo mi pare che nessun giudice possa intervenire sulla base degli elementi riportati nella notizia. Sta certo che se il ragazzo si fosse spacciato per milionario, al solo scopo d'avere le attenzioni della ragazza israeliana, stai pure certo che il tutto non avrebbe avuto un seguito.

Arci ha detto...

è vero, se fosse stato ebreo ogni altra bugia non sarebbe arrivata in tribunale,

shylock ha detto...

non è formidabile poter avere un giudice a nostra disposizione ogni qual volta ci sentiamo abbandonati e traditi da qualcuno? quella donna deve aver pensato: c'è giustizia in questo mondo!

temo però che se i tribunali si trasformassero nell'anticamera della posta del cuore non basterebbero dieci Cavalieri a polemizzare contro le lungaggini della giustizia.