giovedì 22 luglio 2010

Belen alla pecorina




Altro lato positivo del vivere in Sardegna è il non doversi chiedere dove passeranno l'estate tutti quei personaggi del rutilante mondo dello "spettacolo" e a vederli sono davvero uno spettacolo, credetemi. I forzati del bordo piscina, così si definiscono loro, poveri e tapini, che più pensano d'essere delle star, più si negano alle "folle acclamanti". Basta essere passati per il grande fratello e già, nel loro immaginario vedono paparazzi in ogni dove. Pronti e pronte per la corte dei Lele Mora, sarebbero pure disposti a seguire le sue letture, chessò io, magari i falsi diari di Mussolini in compagnia di Dell'Utri. In realtà ai Sardi, popolo di persone notoriamente introverse, del loro chiasso non frega niente, credetemi questa gente ci porta, qualche spicciolo, e noi in cambio gli lasciamo la tranquillità.

20 commenti:

Efesto ha detto...

Non staranno mica tutti a casa tua?????
Perchè se è così ti offro un divano a Roma alla modica cifra di 44 gradi alle 18 del pomeriggio (e col pinguino rotto!);)
In compenso non rischi di incontrare il Mora, e manco dell'Utri - al massimo un edizione di Petrolio senza il capitolo di cui l'esimio si dichiara in possesso.
Un bacione Gians, sono viva anche se latito

Gians ha detto...

Efesto, la tua è una offerta d'asilo politico, non sia mai che non l'accetti, le temperature sono simili, e in più potrei apprendere parecchio sulle letture Pasoliniane di cui ammetto d'essere in difetto. Bacio.

wildestwoman ha detto...

che paura!!!
l'idea di poter incrociare i vips mi fa venire l'orticaria!!!
piuttosto passo le vacanze a raccogliere pomodori con i clandestini...

Gians ha detto...

Si badi bene cara Ww, che l'acronimo VIP sarebbe tutto da rivedere, almeno nei nostri baretti da spiaggia ci sono energumeni che proteggono non meglio identificati personaggi passati sotto la lente della nostrana televisione, quindi il termine è davvero improprio. Come te anche io farei lo stesso, ma mi diverte, seguire lo sproloquio informativo su tali persone.

Anonimo ha detto...

te, ti diverti con belen alla pecorina, l'abbiamo capito;)

WW

Gians ha detto...

Ww, non dare peso al titolo, quello serve per tintinnare qualche commento che altrimenti non arriverebbe da queste parti, per il resto, davvero la Belen per quanto bella, è in questo caso solo una mia vittima. :)

Arci ha detto...

la bandana quando arriva ?

Anonimo ha detto...

ne voglio una anch'io, grazie (di bandana)
:)
WW

impollinaire ha detto...

ma allora non stai a cagliari sei in costa smeralda, ci credo che ti preoccupi della fame nel mondo, ciao

Anonimo ha detto...

Sempre dalla parte dei sardi che conosciamo come persone serie e laboriose gli altri sono di passaggio e non ci curiam di lor....Ciao :-))

Anonimo ha detto...

Il commento sopra è mio, ho dimenticato la firma
http://specchio.il cannocchiale.it

Anonimo ha detto...

mi viene un dubbio: che la bandana sia quella di b. (quello nano)...
no, niente bandana allora, grazie ;)
WW

Alberto ha detto...

Altri tempi erano quelli di Saint-Tropez.

Gians ha detto...

Arci, penso in tempo per la vendemmia, e comunque a lui non ci stavo pensando, vedi che non sono assillato? :)

Gians ha detto...

Ww, con quei bei capelli rossi che ti ritrovi?

Gians ha detto...

Imp, no no! io parlo sempre dal mio osservatorio cagliaritano, e di certo non vedo tutto. :)

Gians ha detto...

Specchie, fantastico ritrovarvi, specie in un momento in cui la moria di blog sta toccando livelli apocalittici. Grazie per l'opinione generale sui Sardi, chiaro che sappiamo che tra questi ci sono decine di farabutti.

Gians ha detto...

Ww, cara mia la bandana la tirata fuori il caro Arci, quindi sempre di B. devi dubitare.

Gians ha detto...

Alberto, il periodo dei cummenda? roba anni 50'? quella la ha raccontata come storia piuttosto bene il buon Sordi, e ti dirò in un certo senso non rimpiango manco quei tempi.

Alberto ha detto...

No, quelli della Nouvelle Vague.