domenica 25 luglio 2010

Stupidi eroi leghisti




Era la notte tra l'otto e il nove maggio 1997 quando il "Commando" denominato: "Serenissimi" occupava Piazza San Marco a Venezia. I "campanilisti" in azione i cui leader Gilberto Buson e Cristian Contin furono condannati a sei anni e fecero pure galera, che fine hanno fatto? Quando sento parlare i leghisti di oggi, ripenso a questi sfigati, quelli che "il teròn ci ruba il minestron" capaci di costruirsi un autoblindo nel fienile, talmente ingenui da farsi arrestare in nome di un ridicolo secessionismo. Cosa fanno ora che vedono il loro capi in televisione con la cravatta verde per strizzare l' occhio a casa, e la giacca blu l'auto blu il cielo blu, per rassicurare gli italiani? Uno ha tutto il diritto di essere contro l' unità d' Italia, Ma dirlo e non dirlo, pensarlo e non pensarlo, farlo e non farlo, come dimostra quotidianamente lo stato maggiore leghista, è proprio una furbata all' italiana. Signori Buson e Contin, Barison e Peroni, Menini e Faccia, sig. Viviani, vi hanno almeno titolato una piazza? siete o non siete voi i veri stupidi, ma pur sempre eroi di una inesistente padania.

12 commenti:

Tess ha detto...

io sono convinta che molti leghisti si fanno prendere per i fondelli dai loro capi e nemmeno se ne accorgono

Gians ha detto...

Tess, ho la stessa convinzione, che naturalmente applico a decine di altre categorie. Bacio.

wildestwoman ha detto...

io cerco di dimenticare di essere circondata da leghisti, e tu giri il coltello nella piaga...
non ce ne libereremo mai?
non lasciateci soli con loro!!!

Arci ha detto...

Questi sono "cretini" come li intendo io. Credono, non capiscono ma si adeguano, hanno fede nei capi. Non riescono a capire la differenza tra le loro aspirazioni e la realtà.

Proprio come quelli che descrivo io.

impollinaire ha detto...

bel post, mi fa pensare agli magistrati che hanno cercato di combattere la corruzione della politica negli anni '80, pochi stupidi eroi spariti nel nulla di cui nessuno ha mai saputo o ricorda il nome, mica come gli altri, un abbraccio

Gians ha detto...

Ww, oramai sono in mezzo a noi, gli combatteremo con la fantasia. ;)

Gians ha detto...

Arci, ultimamente ti sto venendo fin troppo incontro in quella che è la tua crociata contro la stupidità. Devo cambiare registro. :)

Gians ha detto...

Imp, questa è una frecciata che non mi merito. ;)

Arci ha detto...

anche col tuo valido contributo so bene che non se la farò. I cretini sono tanti ed io sono da solo, al massimo siamo in due .... ;))

ale ha detto...

Una giusta riflessione la tua...Quelli lì forse tanto cretini non lo sono mai stati per girare ora fra i palazzi del potere con auto blu e varie.
Io continuo a tenermi la mia di cretinaggine, senza troppo andarmi a cercare quella degli altri.
Mi hai riportato in mente un episodio che avevo dimenticato, una delle tante paradossali e controverse manifestazioni dei rappresentanti di questo popolo beota.
Saluti Gians.

Gians ha detto...

Arci, ti mando il psicanalista, e sai di chi parlo. :)

Gians ha detto...

Ale, benvenuta/o, per scoprirlo farò visita al tuo blog, (ne hai uno?) tornando al post di queste perle leghiste ne sono piene le pagine di cronaca, questa era di certo mirabile, e passata nel dimenticatoio, da quando oramai i cannoni taciono.