venerdì 21 maggio 2010

Vincere di misura



Nella pittoresca campagna elettorale in corso nella mia cittadina abbondano i candidati "civici", e si fatica a trovare un aspirante sindaco che ammetta di correre per conto di un partito. Dimostrazione che, i partiti ufficiali non godono della stima manco dei propri candidati. Da tutto questo, però, non sembra derivare, rispetto alla vecchia bagarre ideologica che ha formato tante generazioni, un sensibile miglioramento dei toni, e abbassamento dei volumi. Non si litiga più su socialismo e capitalismo, ma più volentieri su quanto è spregevole quel candidato e quanto viscido quell' altro. Tanto è vero che solo ieri mi è giunto un volantino, in cui non si invita a votare la propria lista, ma si invita a non votare quella dell'avversario. L'unica donna in lizza, in questo clima rissoso, rischia nonostante i notevoli conflitti d'interesse di vincere le elezioni, ma solo, per non aver fatto a gara con i rispettivi rivali, su chi lo ha più lungo.

15 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Bel quadretto lol. Non ti invidio. Ma non votare nessuno di loro no eh?

PS: qui vedi tutto al meglio (ddl..) ma con tutte le modifiche che fanno ogni secondo é un terno al lotto avere tutto fino all'ultima modifica :-)))

http://www.cittadinolex.kataweb.it/article_view.jsp?idArt=88618

flyhigh ha detto...

la situazione politica in Italia e' disgustosa, a livello nazionale e locale..e uno che fa se non c'e'alternativa? per non parlare dei commenti all'estero che sono davvero pesanti da mandare giu'...

enne ha detto...

Vedi?
Alla fine le donne vincono sempre.
Altro che invidia del pene...

Arci ha detto...

bhe, se si battono per dimostrare che l'altro ce l'ha più corto, la signora scansa le critiche ;)

PS: ho una novità ... stasera su skype ?

Gians ha detto...

Daniele, voterò un mio caro amico, anche se partecipa a una lista che non mi piace per nulla. Grazie per il link, sto seguendo la faccenda, anche se la mia attenzione in questo momento si è spostata su altro.

Gians ha detto...

Fly, non parlarmene, ogni volta che metto piede all'estero mi vergogno di parlare in italiano.

Gians ha detto...

Enne, intanto se hai le palle riapri immediatamente il tuo blog, poi ne parliamo.

Gians ha detto...

Arci, il bello è che chi fa le misurazioni è proprio lei. A dopo. :)

reby ha detto...

io ho smesso di lamentarmi dei candidati e ho provato a mettermi in gioco in prima persona (facile mandare avanti altri al nostro posto...)
ho fatto 5 anni (inutili) in minoranza, come capogruppo
posso almeno dire di averci provato...
da allora non mi permetto di giudicare nessuno
semplicemente...voto o no certe persone

enne ha detto...

Ho riaperto facebook perchè è una cosa superficiale.
Basta blog, Gians.
Non ho più niente da dire.

Gians ha detto...

Reby, la mia non è una lamentela, ma una valutazione. Tu hai fatto benissimo a provarci, capisco anche le motivazioni che ti hanno spinto ad uscirne e il fato che ora hai la capacità di valutare più serenamente, ma non per questo si deve stare zitti.

Gians ha detto...

Enne, lascia che ti dica che avverto anche io un periodo di stanca, questo dipende più che altro da una mancata motivazione che percepisco nel "nostro" circuito, forse si dovrebbe convogliare a noi nuove forze.. per il resto tu da dirne nè hai sempre.

Arci ha detto...

ha una grande esperienza politica? ha preso già la misura a tutti gli avversari ?
e agli elettori ?

reby ha detto...

guai a stare zitti, ci mancherebbe...
è la democrazia che ce lo chiede
se non cìè altra soluzione, si sceglie la meno peggio e magari, alla prossima occasione, si prova a smuovere le persone in cui crediamo, oppure, perchè no, a mettersi in gioco in prima persona

Zelda ha detto...

ma quanti sono sti candidati civici?!