mercoledì 15 luglio 2009

Salvi tutti




Dopo il picche dato a Grillo dai vertici del Pd, è sempre più comico leggere quale orda di candidati possa nascere dall'attuale statuto. L’assemblaggio dei nomi, via via che la cosiddetta dirigenza intende escludere, inizia da Grillo e prosegue con un Rolling Stone, la vedova di Salvador Dalì, Maradona, Ric e Gian, il presidente del Venezuela, Nicola di Bari, il cardinal Bertone, il cane Rex, una delle infante di Monaco o entrambe, Kissinger, Vanna Marchi, Batman e Robin. Se ci fate caso, rispetto all’elenco reale quello virtuale (ciascuno di voi può fare il proprio) varia per quantità ma non per qualità. Un congresso che prevede un dialogo aperto tra Pupo e Aznar, o tra Pippo Baudo e Simon Le Bon, ancora prima di iniziare ha già esaurito splendidamente il compito di rappresentare quel fastoso non-senso che è diventato, ai giorni nostri, il Potere. E scusatemi, se alla fine, la mia Lettera 32 si è schiodata.

39 commenti:

Capa_stuerta ha detto...

Io c'ho ancora la carta Kabir Bedi da giocarmi...
Cosa si deve fare per non piangere.
Buona notte caro.

enne ha detto...

Sai che anche su FB s'è aperto, tra il serio e il faceto, un sondaggio su chi si vorrebbe come futuro leader del PD? Anche noi destrorsi ne abbiamo uno, per il pd, e ti assicuro che è serio.Personalmente ho indicato Bersani, ma nemmeno Topo Gigio sarebbe male.
;-)

Garbo ha detto...

Caro Gians,
hai dimenticato Topo Gigio, ma lo comprendo, visto che Veltroni sembra essere fuori gioco. Se da una parte le maglie larghe dello statuto del PD lascerebbero passare da Bianchini ad Hannibal Lecter (anche se escludono Beppe Grillo, se no il faccia a faccia fra i due candidati premier diventerebbe uno scontro fra comici, una gara a chi fa ridee di più) dall'altra parte nel PDL lo statuto prevede un solo e unico capo assoluto riconosciuto e riverito da tutti. Per il resto ...solo scartine. Tornando al PD, Marino si è dissociato da tutti, nel commentare la mossa di Grillo ha detto che è un bene che il partito abbia un tesserato in più ... è questo lo spirito giusto!
Un abbraccio

Mario ha detto...

Fortuna che la tua lettera 32 non ha avuto una crisi di rigetto.
Mario

PS hai scordato Pupo, con la sua proposta di segare le gambe alle sedia così, almeno da seduto, saremo tutti alti uguali cioè come lui. Proposta subito confortata dal sostegno del premier, candidatosi anche lui, e del ministro che mira ad essere l'unico fannullone italico.

impollinaire ha detto...

non se ne può più di sti sinistri liberal-rosè, di sti chirichetti progressisti ma non troppo, io ho bisogno di punti fermi, di comunisti kattivi, che facciano paura, arrivolemo er baffone!!!

medita partenze ha detto...

voto il cane rex, per il mio indomito anelito animalista :-)

(impo: lezione n. 1: "arivolemo er", non "ar rivolemo" :-P)

Paolo Borrello ha detto...

Comunque, come hai rilevato nel tuo precedente post, Marino è un candidato diverso dagli altri e io, non a caso, lo sostengo e lo voterò.
Ciao

gians ha detto...

SuperCapa, la giungla parlamentare italiana farebbe impallidire pure lui. ;)

gians ha detto...

Enne bella, un giorno ti farò la fatidica domanda, e cioè come e per quale motivo ti ritieni di destra. ;)

gians ha detto...

Caro Garbo, sorrido al pensare un sistema di primarie, come quello attuale, adottato dal prima forza di sinistra nel nostro paese. Sorrido perchè, pare essere scimmiottato tale e quale da quello americano. Detto questo, rido a squarciagola, per una semplice ragione, tutti sanno che in America le candidature sono sostenute dalle lobby, con grandi risorse economiche, cosa che una sinistra autentica dovrebbe rinnegare per principio, invece che fanno, non solo le copiano senza rendersi conto che li esistono stati interi da conquistare, da noi al massimo le regioni, e poi quale dovrebbe essere il finanziatore di Franceschini, piuttosto che di Grillo, la Malboro, Texaco, chi? ;))
Un abbraccio.

gians ha detto...

Mario caro, a questo gioiello basta una oliatina di tanto in tanto, e funziona che una meraviglia, ha digerito per decenni gli articoli più disgustosi mai letti. ;) bella quella sulle sedie.

gians ha detto...

Imp bello, quelli tosti, con un ineguagliabile appetito pedofilo. ahhh, non ci sono più . ;))

gians ha detto...

Mp bello, si ma poi come la metti con Silvestro, in governo la cagnara già non i manca. :))

gians ha detto...

Paolo caro, e per questo ci vuole un pizzico di coraggio, ma visti i precedenti, non ci vedo poi tanti rischi.

cuncetta ha detto...

ti candidi tu??
jà jà jà voglio fare la first lady.
:D

Efesto ha detto...

Il fantasma dell'opera!
E' l'unico vero candidato che può opporsi a tutti e nello stesso tempo rappresentare i valori culturali che hanno caratterizzato negli anni la sinistra.
;)

gians ha detto...

Cuncetta mia, si però voglio uno studio ovale. :))

gians ha detto...

Efesto cara, non vorrei che il congresso si trasformasse in una seduta spiritica, qualcuno potrebbe barare bussando sotto il tavolo. :)

cuncetta ha detto...

t'spezz e cosc'.

Mio Capitano ha detto...

Un paio di giorni fa ho letto un commento su facebook c he qui riposto: piovono grilli.

enne ha detto...

Perchè mi ritengo di destra, Gians?
Spiego, sperando di non riaddormentarmi dopo essermi svegliata.
Quando ero giovane, in un periodo in cui erano tutti Komunisti incazzosi (anni 77/78), la sottoscritta non poteva seguire la massa, dato il suo spirito da bastian contrario.
C'è che la mia famiglia aveva simpatie missine, mentre io provavo ammirazione solo per Almirante, dato che assomigliava a mio padre. Non ne condividevo tutte le idee, però, e spesso votavo radicale perchè il mio modo di pensare era differente.
Dopo il congresso di Fiuggi, quando Fini andò a passare le acque, mi ritenni molto più soddisfatta: il partito nato dalle ceneri delle ceneri del fascismo aveva finalmente mutato pelle.
Continuai, però, a sentirmi schizofrenicamente scissa.
Ho apprezzato alcune idee del vecchio Fini, ma la forte empatia per i radicali rimaneva immutata.
Quando si scissero mi parve cosa buona e giusta "seguire" Taradash e Della Vedova, prima che diventassero vassalli.
La sintesi di tutto ciò quale poteva essere, amico mio?
:-)
E' che ho idee autenticamente liberali, e i liberali non sono mai stati collocati a sinistra. Oggi tutti parlano di liberalismo, ma la storia è storia, caspiterina.
Per concludere: il cuore guarda ancora (ammesso che un cuore possa guardare) a Fini con stima, ma la testa condivide posizioni politiche più affini a quelle radicali, anche se quando i radicali, tra di loro, si chiamano "compagni", alla sottoscritta vengono attacchi di orticaria.
Spero di aver spiegato compiutamente.
:-)
E scusa il papiellone. :-)))

Tess ha detto...

Che bello sapere che ci sono ancora blogger che postano con una Lettera 32 :-D

Cleide ha detto...

In questa orda di candidature spero ancora che qualcuno si illumini e si ricordi delle Giovani Marmotte.))
Appassionato il commento di Enne che ha riportato alla memoria il mio primo voto: MSI. C'è aria di ritorno alle origini Gians caro. E la mia famiglia non è di destra come quella di Enne.Sono i tempi e gli avvenimenti che fanno vacillare le nostre convinzioni mi sa. Non è contemplato il leader nel mio discorso,ovvio. Morto un leader se ne fa sempre un altro.))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Vanna Marchi sarebbe un gran colpo così anche il PD potrebbe vantare una condannata di lusso tra le sue fila...

Per il resto é tutta una farsa per nulla divertente recitata sulla nostra pelle e su quella del futuro del Paese.

Ciao Gians
Daniele

Anonimo ha detto...

Ma! Siamo sicuri che il potere sia un nonsenso. Forse siamo noi che non ci rendiamo conto che l'unico senso del potere e di continuare a crescere e moltiplicarsi e usa tutti i mezzi possibili per riuscirci e gli andrebbero bene anche gli accostamenti virtuali e molto divertenti che proponi tu:-))

http://specchio.ilcannocchiale.it

gians ha detto...

Cuncetta mia, ti sei rilassata? :))

gians ha detto...

Capitano, tra tutte le piaghe, quella che numero sta? :))

gians ha detto...

Enne cara, era quello che immaginavo, sono in parte le stesse ragioni per cui per anni ho votato da quel lato, essendo liberale pure io. Ma poi qualcosa non mi tornava più, essere liberali non significa entrare in politica per difendere solo ed esclusivamente la propria libertà, questo purtroppo è quello che invece traspare da questo governo, che più che liberale pare essere libertino. ;)

gians ha detto...

Tess cara, si, è bello, ma non immagini il casino che devo fare per collegarla a internet. :)

gians ha detto...

Cleide cara, ho sentito dire che l'attuale sinistra, rappresenta la polizza vita per il B. quindi avrai modo di votarlo ancora e per parecchi anni. ;)

gians ha detto...

Daniele caro, sarebbe una manna per la Vanna, potrebbe pure usufruire di un lodo Alfano fresco di giornata. ;)

gians ha detto...

Specchie, credo che una volta assaporato, sia difficile riuscire a staccarsi dal senso di onnipotenza, che di sicuro crea.

rip ha detto...

Manca solo Berlusconi.
Comunque Amedeo Nazzari era perfetto (cit.) (-:

Mio Capitano ha detto...

Ti faccio notare, gians che Cleide non ha detto da nessuna parte che vota Berlusconi. Non l'ha detto perché non lo vota. E se anche l'avesse detto, qui siamo in democrazia e ognuno fa quello che gli pare. Lo dico non a te in particolare, ma per puntualizzare concetti con cui non tutti si sono familiarizzati, soprattutto quelli che si dicono aperti e tolleranti a parole. Dio mi guardi dalle persone aperte e tolleranti, che da quelle intolleranti e prepotenti mi guardo io. Un saluto affettuoso nell'afa di questi giorni. :-)

gians ha detto...

Caro Capitano, hai visto bene, il mio commento rivolto a Cleide, era chiaramente ironico, so bene che non vota il B. Tuttavia il tuo commento mi è parso parecchio piccato, ci conosciamo abbastanza da sapere che siamo persone in grado di rispettare le altrui opinioni, quindi facendoci fregio di questo, il mio invito è l'autoironia, capacità che spesso si ritrova tra le poltrone dei perdenti, e in questo la sinistra è maestra. ;) Un abbraccio.

impollinaire ha detto...

se ti candidi mi tessero, sempre che mi accettiate, così ti levi ogni dubbio sulla mia fedelta

gians ha detto...

Imp, allora consideralo fatto. :)

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e