lunedì 15 giugno 2009

Alta digeribilità




Iniziative come quella delle cosidette ronde nere a Milano sarebbero impossibili se fosse in vigore il disegno di legge sulla sicurezza. Lo ha detto il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, intervistato dal programma "Parliamo con l'elefante" su Radio24. "Il nostro ddl - ha spiegato Maroni - impedisce le ronde fai da te. Molto meglio quindi organizzarsi militarmente. Le prime esercitazioni, hanno suscitato qualche perplessità sulla logistica, i movimenti delle truppe lombarde, durante le manovre, si sono rivelati difficoltosi a causa delle decine di migliaia di rotonde che formano la rete viaria padana. Il reggimento Ponte di legno, guidato dal generale Adolfo Duro, nel tentativo di utilizzare Malpensa a scopi bellici, è precipitato in un dirupo perché la variante, frettolosamente inaugurata dal ministro Maroni, era solo sulla carta. Molto meglio il comparto vettovagliamento, già pronta la razione K del fante leghista, consiste in un trancio di carne appositamente durissimo, tale da giustificare la presenza di un pesantissimo batticarne nello zaino. L'umore delle truppe è altissimo, le carni ben pestate diventano digeribilissime e pronte per l'espulsione.

36 commenti:

Ugolino Stramini ha detto...

Ho come l'impressione che il nome del generale celi qualcosa; non è che per caso ce l'ha duro?

Tess ha detto...

ahahahahahaha gians, come le porgi tu le ronde.
Sei uno schianto

Mk ha detto...

Una ronda non fa primavera.Lo so che è una stronzata ma sto fuori allenamento dai commenti!:DDDD

medita partenze ha detto...

azzecccatissima l'ultima immagine: per questo le carni - soprattutto se nere - si devono lavorare...
che tristezza

gians ha detto...

Ugolo caro, è solo un cognome, non essere malizioso. :))

gians ha detto...

Tess cara, si deve sdrammatizzare, prima che si schianti per la "rabbia". :)

gians ha detto...

Moni cara, si capisce dalla prima frase che la tua verve non è cambiata, ohhh non che dici stronzate sia chiaro, ma quello che dici sarebbe riconoscibile tra mille commenti. :)

gians ha detto...

Mp bello, faccio un augurio a tutti noi: potessero soffrire di emorroidi in eterno, senza l'ausilio della preparazione H. :)

Mk ha detto...

Uhm...giusto per :)))A prescindere che da capacomitata non dico str ma-le-dico solo fuori dai ruoli istituzionali,spero domani in commissione di parlare bene e di usare le parole come manganelli(non il capo della polizia sia ben chiaro!:)))
Comunque le ronde precarie sò bellelle assaje:)))
Buonanotte e dai un bacio a Cuncetta bella.Lo so che sta arrabbiata con me ma il tempo mi è somministrato col contagocce e i 40 me li porto proprio addosso:la sera nun gliela fò più:sò na pezza.:)))
Abbraccio
Mk

gians ha detto...

Moni Cara, riferisco e poi sono sicuro che ci legge, anche se ora fa la preziosa. :) viva il comitato e viva la revolition. :))

Cleide ha detto...

Suggerirei un rondò mentre rondano, magari si ingentiliscono.)))

impollinaire ha detto...

capisco che non sembra vero essersele trovate lì sul piatto d'argento, ma le ronde nere sono quattro sfigati, non facciamone un esercito, per il resto, non vedo cosa ci sia di male se qualche pensionato va in giro con gli amici per le strade invece che starsene a casa a deprimersi, al limite non servono a niente

Paolo Borrello ha detto...

Ronde nere o ronde verdi entrambe sono la testimonianza del degrado civile del nostro paese.
Ciao

Leftorium, il blog Riformista ha detto...

I leghisti sono ruminanti.

Leftorium da Vissù©

Astrid Nausicaa ha detto...

Sono veramente dei ridicoli questi delle ronde. Peccato che siano ach pericolosi...

Garbo ha detto...

Caro Gians, molto inquietante il batticarne leghista, somiglia molto al manganello fascista, entrambi utilizzabili per intenerire la carne di qualche dissidente. Ma la cosa che mi fa più temere è il considerare l'avversario come nemico (nel migliore dei casi uno che sbaglia), se accetti questo allora ogni cosa è giustificabile e lecita.
Un abbraccio.

esco ha detto...

con il mal di stomaco che ho adesso, mi servirebbe proprio qualcosa per digerire...che dici, sarà stato il fegato che ho mangiato a pranzo? eppure era morbidissimo...
ciao giansolì!

gians ha detto...

Cleide, a me pare che questa specie d'armata brancaleone, dei rondò si è sempre interessata poco. :))

gians ha detto...

Imp, con tutto il rispetto per i pensionati, ma suggerirei loro qualche altro diversivo, il solito scopone tra amici è più salutare. Tornando al merito ciò che non mi piace è l'esaltazione che una divisa può trasmettere a certe personalità, sia chiaro non si generalizza, ma il problema esiste. :)

gians ha detto...

Left, che io sappia adorano la polenta. :))

gians ha detto...

Paolo, anche questa è una sfaccettatura di quello che potrebbe essere il degrado di una democrazia in tempo di crisi, se uno stato non è in grado di garantire istruzione, sanità, e sicurezza, dovrebbe almeno essere più chiaro con i cittadini e dire dove vanno a finire i nostri soldi.

gians ha detto...

Astrid, dalle mie parti ancora non sono al corrente della nascita di associazioni di questo genere. Ma scommetterei su alcuni volti pronti a farne parte.

gians ha detto...

Caro Garbo, il fanatismo porta a quanto dici, e quindi non all'uso della ragione, ma solo al ricorso della forza. Le divise di questo tipo sono studiate per intimorire, non di certo per avvicinare le persone e rassicurarle.

gians ha detto...

Cara Esco, dimmi, hai pranzato seguendo il Tg4? :)

Garbo ha detto...

Caro Gians,
mi dispiace contraddirti, ma il fanatismo non è frutto esclusivo dell'assenza di ragione, anzi, talvolta si tratta di una ragione incrollabile. La "soluzione finale" nazista era organizzata secondo rigorosissimi criteri razionali e nasceva da altrettanto rigorosi e incrollabili discorsi razionali. Forse mancava, in quel caso, il contatto con l'irrazionalità del sentimento; se avessero preso contatto col sentimento dubito che si sarebbe giunti fino a quel punto. Non ricordo più quale filosofo, all'indomani della seconda guerra mondiale, guardando i campi di sterminio, disse che il pensiero occidentale, la razionalità che ci contraddistingue, andrebbe rinnovata fin dalle fondamenta, se questi erano i frutti.
Ti rinnovo il saluto.

sam ha detto...

volendo, il trancio possono metterlo nelle mutande, a simboleggiare la virilità leghista.

gians ha detto...

Caro Garbo, non mi contraddici affatto. Sai perchè? nelle parole "fanatismo e sentimento", si racchiude, quanto di più soggettivo si possa esprimere. Al pari e alla stessa stregua di "bene e male", il sentimento xenofobo può essere ragione di vita per i suoi sostenitori, come pure il fanatismo, potrebbe essere il suo esatto contrario. Fatto questo mirabolante giro di parole, sono a dirti che probabilmente abbiamo la stessa visione da prospettive diverse, ma è bello capirsi, e forse, queste poche righe non esprimo quanto mi sia difficile ogni volta schierarmi tra giusto e sbagliato. La razionalità aiuta, ma mi ci devo ancora applicare parecchio. ;) Un abbraccio.

gians ha detto...

Sam, e tutti noi a seguirli con il batticarne. :))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Parallelo forte ma nella conclusione ma lo approvo in pieno. Purtroppo ci sono pericoli seri di fenomeni che solo quattro anni fa parevano quantomeno assai più lontani ed ora invece sono di fronte ai nostri occhi per un ritorno al passato che ci dipinge un monito per un oscuro futuro. Che tristezza

Lanza ha detto...

Purtroppo siamo un branco di cialtroni incapaci di fare le cose per bene.In tutto il mondo pestano e torturano meglio di noi.Inglesi francesi persino belgi.In Europa rimediamo solo brutte figure.
Non parliamo poi degli Stati Uniti,veri maestri che costruiscono le carceri all'estero per poter torturare lontano da occhi indiscreti.

Tess ha detto...

pensa che io negli Stati Uniti oggi, ho visto ammazzare una mosca delinquente con una mano. Altro che ronde :-D

gians ha detto...

Daniele, qualcuno parla dei blog come spazi per oratori, e suggerisce FB, io invece ci trovo ancora una funzione utile è cioè scambiare quattro pensieri, su temi che ci riguardano. Già chi l'avrebbe detto....

gians ha detto...

Lanza, immagino il tuo come un commento ironico.. vero? ;)

gians ha detto...

Tess, immagino che il foglio di giuliano ferrara su questo episodio ci monti un caso. :)

Arci ha detto...

e la ronda del piacere? che a mezzanotte va?

gians ha detto...

Arci, ti rispondo a mezzanotte. :)