mercoledì 23 aprile 2008

Ombrelli



Aggiornameto al post, nel player
di sotto una piccola sorpresa, con il brano
per un buon weekend.



Voglio sentire la pioggia che bagna i capelli
e scivola sul viso, dare calci alle pozzanghere
e inzupparmi i vestiti, voglio sentire tutto quello
che mi sta attorno senza nessuna protezione.
Chi ci vuole proteggere, spesso, non conosce misure.



33 commenti:

barbara ha detto...

Sì sì sì, anch'io!!!

cuncetta ha detto...

Dai copriti che così mi prendi un malanno.
La pioggia è pericolosa, alla tua età poi..
:)

medita partenze ha detto...

dicono che le sensazioni fanno capire di essere vivi, così come i sentimenti: proteggere da queste cose significa limitare e controllare e dare misure (cioè confini) agli altri.
quindi... singin' in the rain, gians! :-)

gians ha detto...

bene barbara, anche io cosa? :)

gians ha detto...

cuncetta, ti preoccupi della mia salute, vuoi farmi da infermiera, o da badante? :))

gians ha detto...

balliamo mp, l'unico confine che pongo, è il controllo che altri vorrebbero impormi. :)

emma ha detto...

e c'hai ragione c'haira!
(scritto non rende l'idea)

barbara ha detto...

Anch'io voglio sentire tutto e fanculo chi mi vuole proteggere.
Un'amica mi ha raccontato del nonno di una sua amica, novantenne, che tenevano recluso in casa perché "metti che se esce poi cade". Dico, ti rendi conto? Uno sta vivendo gli ultimi giorni della sua vita e vorrebbe usarli per vedere, per sentire, per annusare, per vivere e una banda di figli di puttana lo depreda del diritto di vivere perché metti che poi cade. Io li frusterei col filo spinato, guarda.

gians ha detto...

emma, qualche giorno fa, ho sentito la tua voce da te, quindi con un pò di fantasia, riesco a immaginare.. :)

gians ha detto...

barbara,se il buon uomo è arrivato a novanta anni, forse ci è riuscito senza troppe ingerenze. Parlo del presente, presente dove mi sento in grado di decidere per me, io a 90 ci arrivo "forse" con i neuroni bruciati, magari a quel punto è meglio che mi sparino. :)

'o munaciello ha detto...

dov'è che si fa contrabbando? ho una stecca di sigarette e uno stecchino per denti (usato)

barbara ha detto...

Quello che dico io è, metti che poi cade: va bene, cade, e allora? Qual è il problema? Che se cade potrebbe crepare? Perché, se non cade non crepa?

Davide ha detto...

Munacello, io ho un cavatappi quasi nuovo, e uno scacciapensieri. Andata?

Gians: metti il pigiama invernale e fila a letto.

egine>gians ha detto...

intanto non piove, poi è tardissimo
il solo autorizzato a restre in piedi è ciro, quindi reitero a letto subito
e bevi il latte!!!

gians ha detto...

ciro bello, poggia le sigarette, che qui, si fuma con piacere, lo stecchino chi la usato prima? è fondamentale saperlo. A breve la storia di contrabbando. :)

gians ha detto...

barbara, chiaro che crepa, ma non essere cinica, e soprattutto, sono sicuro puoi farcela, si leggera. :)

gians ha detto...

bene davide, corro da te, ma appena possiamo promettimi che assieme a ciro bello e chiunque voglia mettiamo su un bel contrabbando. Ora vado a nanna o quasi, ma senza pigiama. :)

gians ha detto...

egine, vado vado.. sei ingiusto nei miei confronti, ma piace l'idea del bere il latte, e inconsciamente anche della sua fonte. :)

barbara ha detto...

Se sono cinica io, che cosa sono quelli che hanno defraudato un povero vecchio dei suoi ultimi giorni di vita? Se sono cinica io, che cosa sono quelli che hanno messo in prigione un innocente? Se sono cinica io, che cosa sono quelli che hanno dedicato tutto il proprio tempo e tutte le proprie energie a impedire a un essere umano di respirare? Se sono cinica io, che cosa sono quelli che hanno decretato che il nonno non aveva più il diritto di vivere?

gians ha detto...

barbara, passi dal "cinismo" all "estremismo", chiaramente virgolettato, perchè credo che in fondo, tu non sia ne l'uno ne l'altro, non buttarti sempre sul troppo triste, altrimenti sono costretto a farti imbarcare nuovamente sull'"arca", te la ricordi vero? :)

barbara ha detto...

Spiacente, ma non sono disposta a scherzare su chi fagocita la vita altrui.

gians ha detto...

barbara, infatti devi scherzare con me, noi, insomma chiunque legga, non prendiamoci sempre troppo sul serio, ogni tanto non è male scherzare anche con se stessi.

cuncetta ha detto...

marò barbara ma quann' sì pesante.
Orsù che la vita incombe.

Davide ha detto...

Ciao Gians,
buon 25 aprile.

Ugolino Stramini ha detto...

Avete visto (la domanda è rivolta a tutti tranne che a ciro, chiaramente!) "Into the wild"?

gians ha detto...

cuncetta, hai dato un meraviglioso consiglio a tutti, "la vita incombe" bellissimo punto di vista. :)

gians ha detto...

davide, naturalmente ho contraccambiato anche da te.

ugolo, di ciro,ricordo anche una bellissima recensione, si cerca di sfuggire dalle campane di vetro, in cui a volte ci si sente messi dentro nostro malgrado.

Ugolino Stramini ha detto...

"non solo il più bel film che Sean Penn abbia mei diretto, ma probabilmente il migliore che abbia mai visto"
Solo ciro sa dire le cose in questo modo.
Alcune volte - spesso, a dire la verità - ho l'impressione che l'intera vita sia una campana di vetro in cui siamo stati messi nostro malgrado.
Come diceva quell'anonimo brasiliano: sa'vid'e'na'cagada!
A volte mi sembra che l'unica cosa da fare sia godere dell'oggi, ma sai anche quanto questo pensiero sia distante dalla mia vicenda personale. Però almeno cerco di non godere del passato, come qualche amico nostro e del filosofo brasiliano :-)

ablar ha detto...

e allora ... sai che ti dico?
BUONA RESISTENZA!
e buona esistenza soprattutto!
:)

gians ha detto...

ugolo, allora viviamo dell'oggi, che alla fine non è poi tanto male. :)

gians ha detto...

ablar, esatto, una buona esistenza è quella che ci vuole, io per esempio in questo periodo sto da "dio". :)

bp ha detto...

Ancora con questi umbrella???
uè sono atterrata su una nuova frequenza... :)

gians ha detto...

bippina, vedi, che una novità anche se piccola la ho inserita. :)