venerdì 11 aprile 2008

Dietro un dito

Avviare il player


Gians si apre politicamente

gioco del soppy raccoon

Manderei a casa il vecchiume.
Chi conosce il genere di post di cui mi piace scrivere,
sa che raramente tendo a parlare
di argomenti che possano scomodare una parola così
alta nel suo contenuto come "politica".
Quando mi succede, per esempio come ultimamente ho
fatto, è stato per criccare "in senso lato" quegli esponenti
che a mio parere, non rappresentano ciò di cui una nazione
ha bisogno. In una situazione del genere, esprimere il proprio
voto ritengo sia quantomeno indispensabile; inutile nascondersi
dietro un astensionismo, o in una scheda nulla, che comunque
ritengo una scelta, poco utile, ma pur sempre una scelta.
Da parte mia che, in questo mettersi in gioco, credo fermamente in una democrazia,
dove l'alternanza è parte integrante di questa, non mi resterebbe
che dare il mio voto al PDL, ma davvero questa volta credo di non farcela.
Il mio voto, andrà dunque con sommo rammarico, per tutta una serie
di ideologie che non condivido, all' Italia dei valori.


19 commenti:

Galmaran ha detto...

See Please Here

cuncetta ha detto...

Un discorso articolato, Giansolino, e rispettabile.
Sono d'accordo sull'astensionismo: non si deve rinunciare ad un diritto, come quello di votare, che rappresenta una delle poche libertà che ancora ci vengono concesse.

PS quell'immagine è meravigliosa.

:)

ablar ha detto...

meglio di un cazzotto nell'occhio, diceva la mia nonna ...

medita partenze ha detto...

gians, sto leggendo e scrivendo e intanto seguo la passerella degli appelli elettorali su rai 2. Mi sento tanto come l'uomo di lego della foto (meravigliosa!!), lacerato dalle mille promesse, dalle mille verit� uniche e assolute. Cosa mi salva in questo rumore altissimo? Le mie convinzioni profonde, i miei valori intimi e fondanti della mia persona, di come sono dentro e fuori. Penso quindi che alla fine andr� a trovare proprio quello, a danno dell'utilit� "politica" del voto, ma a vantaggio della sua utilit� "personale". Un tempo il personale era politico, ora c'� stata una divaricazione di questi termini: per me andrebbero riaccostati.
scusa la prolixit� :-)

gians ha detto...

cuncetta, tutte queste articolazioni mi hanno stremato, credimi, non vedo il momento che tutto questo finisca. :)

gians ha detto...

ablar, non era la mia vera intenzione di voto, ma devo fare i conti con i candidati della mia regione, una cozzaglia di gente che non ti dico. :)

gians ha detto...

mp, niente scuse, la tua prolissità è giustificata da un concetto che condivido in pieno, difficile trovare un qualcosa che ci rappresenti fedelmente nei valori e negli ideali, questo abbiamo e questo dobbiamo prenderci.

egine ha detto...

gians bene e benissimo(cit)

gians ha detto...

grazie egine, quando il gioco si fa duro, i duri entrano in gioco(cit), riferito chiaramente solo al coraggio di votare. :)

emma ha detto...

felicitazioni.

gians ha detto...

emma, questo è un momento difficile per me, ti prego non infierire. :)))

Ugolino Stramini ha detto...

Bellissimo questo gioco; confessare a se stessi e agli altri cosa e perché voteremo.
Io l'ho detto da molto, voterò PD per il solo motivo che va da solo (+/-).
Però, comunque finisca, questa campagna elettorale resterà storica per me, che non ho visto un solo telegiornale, una sola tribuna politica, un solo dibattito. Sarà per questo che ho le idee cosi chiare.

gians ha detto...

ugolo, la confusione regna sovrana, pensa a come sono messo io che cercavo nelle liste della mia regione un partito che manco è presente, solo all'ultimo ho dovuto ripiegare su quello che mi sembra il meno peggio. :)

Davide ha detto...

saluto te gians, e il fratello Ugolino, lontano e sempre più vicino (rim.)

1ps ha detto...

Questo gioco è veramente crudele

gians ha detto...

davide, mi mancavi, andò stavi? (pessima rim.) :))

gians ha detto...

1ps, io sto sanguinando ancora. :)) è il primo gioco del coon al quale partecipo, ho scelto il più crudele dei suoi.

rip ha detto...

Anche io ho idee che non condivido. Ti capisco.

gians ha detto...

rip, in genere le chiamo idee fastidiose. :)