domenica 15 giugno 2014

Davvero non volevo un Bennato a spiegare tutto

Spegnate la luce sentite una voce è ancora distante è un grillo parlante viene, viene, eccolo qua e adesso sentirete come canterà... È un grillo parlante si crede importante ha tanto studiato si è laureato viene, viene, eccolo qua e adesso sentirete che predica che ci farà... Tu grillo parlante che parli alla gente ma chi t'ha invitato ma chi t'ha pregato sei un profeta di varietà e la tua predica non ci servirà!... Comincia la festa ma la festa è festa soltanto ad un patto che spacchiamo tutto! per noi la festa è questa qua, e nessuna predica mai ci servirà!... Comincia la festa ma la festa è nostra e noi decidiamo che gioco giochiamo, rabbia, violenza chiamala come ti pare ma in qualche modo pure ci dobbiamo sfogare Sei un pozzo di scienza ma quella violenza di cui parli tanto ce l'abbiamo dentro si vende nei negozi della città, comprane un pò anche tu che ti servirà!... Tu dici che hai avuto un ricco passato che hai tanto girato sei tanto istruito e allora adesso impara un'altra verità: a fare il profeta, mai nessuno ci guadagnerà!

2 commenti:

Alberto Cane ha detto...

Oplà.

Gians ha detto...

Albertone, che bellezza rileggerti.