lunedì 21 novembre 2011

Piccola considerazione




Fa tenerezza Giuliano Ferrara che si stupisce di un governo che non ulula slogan e proclami. Ha capito molto bene che, il suo principale editore e ex presidente del consiglio, difficilmente potrà rinnovargli il suo contratto milionario alla Rai, e sa bene che in tempo di tagli, anche il finanziamento pubblico al suo giornale, il "Preside" Monti potrebbe sospenderlo. Poco male, lui è stato all'ingrasso finora.

6 commenti:

Arci ha detto...

credo che "il preside" non toccherà né RaiTV né editoria: gli equilibri sono instabili e con questi livelli di consenso è meglio non farsi nemici.

Io li toglierei tutti i contributi statali all'editoria: resti sul mercato solo chi vende in edicola ed attrae pubblicità.

Alberto ha detto...

E comunque un po' di cura dimagrante non gli farebbe male. L'ho visto dal vivo.

Anonimo ha detto...

Giuliano è una fenice, che risorge sempre....
Pronta a Partire

Ciamau ha detto...

Ferrara ha mille vite, si riprenderà...

Cami ha detto...

Sarebbe una prima buona azione del nuovo governo. E non lo dico (solo) per antipatia. Una volta lessi quanto prende di contributi "Il Foglio", era una cifra disgustosa. Sono d'accordo con Arci che li toglierebbe a tutti.

Anonimo ha detto...

Ma dai, Il foglio, di gran lunga il migliore quotidiano italiano bistrattato a questo modo.Si vede che non lo avete mai letto e probabilmente non lo leggerete mai, che peccato.


gianf