sabato 12 marzo 2011

Come ti sgozzo il nemico




Devo essere per forza io, il ritardato di mente che non intuisce come possa succedere un fatto simile: in una colonia ebraica di Itamar, quasi una intera famiglia di coloni israeliani viene crudelmente assassinata durante il sonno e già si parla di assalto terrorista palestinese, con annunciate ritorsioni. Senza manco uno straccio di indagine -mi chiedo?- si prende a pretesto l'eterna lotta tra palestinesi e israeliani per rintuzzare l'odio. E in ogni modo: se pure fosse stato un palestinese o più di uno, cosa significa questa ritorsione in stile occhio per occhio? forse che, Israele a forza di combattere terroristi, è oramai pronta a respingere gli attacchi con gli stessi metodi e che quindi, rinunciando alla sua stessa legge di diritto, sarebbe disposta a fare fuori altrettanti bambini undicenni o ancora in grembo pur di soddisfare la vendetta? Tutto questo non mi piace.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

se avessero massacrato tuoi famigliari,avresti detto le stesse parole?
gianni

Gians ha detto...

Gianni, credo di si ma non posso saperlo, mi limito nel sottolineare una richiesta generica, ossia la condanna dei colpevoli e di non una ritorsione indiscriminata.

AlterEgo ha detto...

pare che la strage sia stata rivendicata dalle
Brigate Al-Aqsa

Gians ha detto...

Alter, grazie per il contributo. La risposta ufficiale palestinese si è fatta attendere ma per fortuna è arrivata, questo mi pare già un buon segno.

Cami ha detto...

A prescindere da chi ha compiuto questa azione vergognosa, che non si può giustificare in nessun modo, NIENTE giustificherebbe una reazione generalizzata dell'esercito israeliano con rappresaglie e sistemi affini. IO spero con tutto il cuore che prendano il delinquente o i delinquenti che sono stati capaci di fare questo e che non gli facciano vedere - metaforicamente parlando - la luce del sole per un bel pezzo, ma uno stato di diritto si comporta secondo il diritto. Punto.

amatamari© ha detto...

La storia si consuma passando anche per gli eventi dei singoli, e qua - in questa storia di infinita memoria - si sprecano gli episodi di ritorsioni efferate.
In quella terra si vive una situazione di guerra continua e le parti sociali che si dissociano da questa visione - e che sono presenti in ambedue gli schieramenti - trovano scarso ascolto politico. Ed anche a livello internazionale sembra sia conveniente mantenere vivo il conflitto. O a te sembra che Obama e compagnia bella di fatto stiano facendo una qualche pressione ad Israele?

Gians ha detto...

Cami, esatto, Israele deve dimostrare che il terrorismo si combatte con la legge e non ponendosi allo stesso livello.

Gians ha detto...

Ama, le pressioni politiche su il Israele sa parte del mondo occidentale sono state finora inutili per la semplice ragione che fino a quando i pelestinesi, o meglio la parte armata che si oppone ai coloni, lancerà missili sul popolo inerme.

Arci ha detto...

ci sono islamici che urlano "Itbach el Yahud = Sgozza l'ebreo". Hamas ha definito l'atto "Operazione eroica".

Se si individua il villaggio da dove provengono gli assassini e lo si rade al suolo non credo sia più condannabile di quello che è successo. E' l'unico linguaggio comprensibile per certa gente. Difendere la popolazione civile è un preciso dovere dello Stato di Israele.

Gians ha detto...

Arci, difendere la popolazione civile di Israele è un preciso compito ma lo deve fare altrettanto civilmente e non spazzando via interi villaggi, altrimenti sarebbe un controsenso.

Cami ha detto...

Arci, mi sorprendi. Come fai tu che sei liberale a non riconoscere principi basici del diritto? La responsabilità penale è personale, e no, gli arabi non sono animali, capiscono quello che capiamo io e te.

Arci ha detto...

cara CAMI, il diritto non c'entra. Quello è un atto di guerra a sfondo razziale. Quella famiglia è stata massacrata non a scopo di rapina ma perchè di religione ebraica.

Sono per la risposta durissima, per deterrenza.

Gians ha detto...

Arci, capisco l'enfasi, ma mi pare tu voglia sostenere posizioni che in effetti da persona liberale e democratica quale sei non ammetti manco tu. Dismetti l'ascia di guerra e guarda le cose come sai fare di solito.

Cami ha detto...

Allora quando Baruch Goldstein ammazzò decine di Palestinesi in preghiera andava buttata giù tutta la colonia, per deterrenza? Quello non era un assassinio a sfondo razziale come questo? Uno stato di diritto deve avere modelli più alti delle 'ndrine calabresi.