giovedì 20 gennaio 2011

Ti trombo l'ascella?




Non saprei se questa notizia ha qualcosa a che fare con i fatti politici di questi giorni, settimane, mesi (anni?) una cosa però è certa: L' educazione sessuale è materia indispensabile, come l'aritmetica, l'educazione civica, l'italiano, la storia, l'aria. Non si pretende insegni la morale -e non lo si richiede- ma almeno a saper riconoscere una erezione naturale da una da viagra, e nel caso insegnare i primi rudimenti di massaggio cardiaco.

6 commenti:

ilMaLe ha detto...

Il titolo mi ricorda una vecchia barzelletta sconcia. Me l'hai fatta riportare in mente, grazie Gians!

Gians ha detto...

Leo, stiamo vivendo un periodo sconcio.

willyco ha detto...

Sconcio è ciò che disfa, che distrugge, bisognerebbe spiegarlo alla chiesa. Il sesso è naturale, l'educazione, la decenza si insegnano, non sono verità rivelate.

impollinaire ha detto...

un giorno ho sentito una famosa antropologa americana affermare, ancora negli anni '60, il filmato era di repertorio, che la vera educazione sessuale sarebbe insegnare a ragazzi e ragazze il proprio ruolo nella famiglia e nella società, sono più decenni invece che si pensa ai ruoli come residuati culturali e si considera all'educazione sessuale come a un corso di guida, ovviamente sono d'accordo con quell'ottusa e retrograda antropologa, 1 su 5 a tredici anni? probabilmente è la media di sempre, il problema è che quell'una, quando avevamo 13 anni, non è toccata a noi, un abbraccio e perdona la latitanza, sono affetto da bulimia lavorativa

Gians ha detto...

Wlliy, non saprei.. il sesso per definizione è un qualcosa di naturale, ovvio che, ci si sia organizzati per creare nella peggiore/migliore delle lussurie concepibili il minor danno.

Gians ha detto...

Imp, sono propenso a dare fiducia all'antropologa di cui parli, ma solo fino ad un certo punto.

ps, smettila di lavorare tanto.