mercoledì 29 dicembre 2010

Tempo di bilanci



In effetti a leggere alcuni post di bloggers, che più che amici definirei fratelli, con tutta la mole di dissidi che tra fratelli rimane insolubile, direi che a tirare le fila dell'anno e facendo un bilancio, tra quanto letto piuttosto che scritto, la romana non sbaglia. Il prodotto ne è l'esatto risultato: Post semi-seri sull'onda della cronaca politica, sforzi inenarrabili sulla situazione palestinese, e cinismi sugli ebrei. Battaglieri pensieri sulla santa romana chiesa, illeggibili sentimenti personali e smodati interrogativi sulle libertà individuali. Mi scuso se ho tediato, sconvolto, incaponito o fatto sorridere chi mi legge, e perdono chi leggendomi, non si sia immedesimato almeno per un attimo, nello sforzo di un operaio della scrittura.

Ps, il logo Bic, sarà il mio avatar

11 commenti:

flyhigh ha detto...

Caro fratello, operaio della scrittura...per il 2011 ti auguro cio' che auguro a me stessa, il meglio del meglio in tutto. un bacio

Arci ha detto...

non trovo niente da perdonarti fratellino

fioredicampo ha detto...

Sarebbe meglio non fare mai bilanci: difficilmente riusciamo a farli quadrare.
Buon 2011 :-)

NicPic ha detto...

Buon anno Gians

Gians ha detto...

Fly, grazie, mi sforzerò quindi di trovare tra le altre cose, anche un reggiseno della mia misura. :)

Gians ha detto...

Arci, io metto le mani avanti.

Gians ha detto...

Fiore, ma almeno si scoprono le voragini.. Buon anno cara mia. :)

Gians ha detto...

Nic, buon anno a te, è bello rivederti sui blog.

wildestwoman ha detto...

io, qui, ho solo sei mesi
i miei auguri di buon anno te li farò a giugno
vorrei abbracciarti forte e ringraziarti per la compagnia piacevole che sei stato e sicuramente sarai
ti voglio bene, L.
N.

wildestwoman ha detto...

O.T. mi manca tanto Ugolino, il mio primo commentatore, ed il primo non si scorda mai
se lo vedi, bacialo per me, sulla bocca
digli che è WW/Reby che glielo manda

Gians ha detto...

Ww, ti voglio bene pure io ma non chiedermi di dare un bacio alla francese a Ugolino, l'ultima volta che l'ho fatto non si staccava più.