mercoledì 22 dicembre 2010

Non dovrei dirlo ma...





Che lo faccia in buona o cattiva fede, ovunque metta mani scatta il conflitto di interessi.

4 commenti:

ilMaLe ha detto...

L'imprenditore guarda sempre ai suoi affari come prima cosa. Ma li capisco. Quello che non capisco è la stima che ricevono da tanti "proletari".

wildestwoman ha detto...

OT: da oggi alle 19 sono in vacanza, finalmente, fino al 9 gennaio.

Non ho voglia di pensare al nano malefico, ho voglia di distrarmi e divertirmi e stare bene...quindi attendo post cazzeggianti, per commentare.
Intanto ti mando un abbraccio al profumo di cannella e vin brulé.

Gians ha detto...

Leo, non li capisco manco io, ma quelli sono più in buona fede di lui, quindi non mi sento di criticarli. Il vero guaio ancor irrisolto per colpa pure della sinistra è sempre questo: il conflitto di interessi, cosa che comunque si potrebbe ripresentare anche in un futuro post-B.

Gians ha detto...

Ww, facciamo un patto: io non cazzeggio se tu non vagheggi. ;)