venerdì 31 dicembre 2010

Auguri anche a lei



Meno luminarie per le strade, meno gente nei negozi: questa è l' impressione, il colpo d' occhio su questo Natale. A nulla sono servite le esortazioni a consumare, essere ottimisti e spendere soldi. Oggi, qui da noi, la figura del capo del governo coincide con quella del capo dell' azienda: ma a lui non è chiaro il concetto di crisi, e non sa che c' è un' Italia che non misura più il benessere solo in consumi, ma, per esempio, nella qualità dei rapporti umani. Il metro di misura per stabilire l' umore e la salute di una comunità dovrebbe finalmente cambiare: un cenone di capodanno fantasmagorico a base di aragoste e caviale, ma in pessima o forzata compagnia, non vale un menù più modesto, ma goduto con amici veri. Auguri di buon anno a tutti, auguri Presidente.

8 commenti:

Luca Massaro ha detto...

Buon duemilaundici carissimo.

wildestwoman ha detto...

Qualità dei rapporti umani. Perfetto augurio, insieme a buona salute. Che i veri amici (pochi, ma buoni) non ti manchino mai.
Bisous
Nicoletta

AlterEgo ha detto...

Sei una bella persona, Gians, auguri a te.

amatamari© ha detto...

Passa bene questa nottata e buon 2011!!!
:-)

sam ha detto...

Buon 2011, caro Gians. A presto.

flyhigh ha detto...

Auguri a te, a tutti, ma non al Presidente ....scherzo scherzo, li faccio anche a lui! Un abbraccio

Gians ha detto...

Tutti, grazie a tutti: ora si ricomincia.

Arci ha detto...

il PIL ci può dare un'idea di cosa mettiamo in tavola, ma -come giustamente osservi- conta di più la qualità di coloro che ci siedono attorno.
Buon 2011, carissimo