domenica 28 novembre 2010

I file segreti di Wikileaks



Ore 20:22, tento una connessione su wikileaks ma nulla: il server è occupato. Milioni di spioni cercano di vedere, toccare, leccare con occhi, mani e lingua i fatidici file segreti. Ore 20:24, tento un'altra connessione ma usando un diverso senso rispetto agli accaniti spioni. Uso l'olfatto mi collego al server di Wikileaks con estrema facilità e a naso capisco che tutti quei file segreti, sono una bufala.

19 commenti:

wildestwoman ha detto...

dalle prime indiscrezioni niente di nuovo sotto il sole:
berlusconi considerato un vecchio porco, e questo si sa, il portavoce di putin, pure questo si sa, un puttaniere che pensa alle feste hard piuttosto che a governare, anche di questo ce ne siamo accorti...solo che a scriverlo sono politici stranieri...
bella scoperta!

Efesto ha detto...

Non mi sono ancora fatta un'idea del perchè siano arrivati a questa spifferata globale. Il giornalismo serio deve discernere tra ciò che può essere rivelato in quanto utile per un'inchiesta e ciò che è mero pettegolezzo capace di mettere in imbarazzo gli stati senza una vera finalità che non sia quella di destabilizzare equilibri già precari.

Gians ha detto...

Ww, ebbene ho sfruttato l'onda: con il titolo di questo post, sono zompato in testa alla notizie e le visite fioccano. :) dimostrazione di quanto le persone siano in attesa di chissà cosa.

Gians ha detto...

Efesto, manco io, una cosa però è certa: il sito Wikileaks sta ottenendo un seguito che in numeri sicuramente corrisponde a una bella montagna di soldi; sull'utilità vera e propria delle informazioni date, potremmo discuterne di volta in volta, quello che pare chiaro è che si tratta di affari più che imprecisata benevolenza per la verità.

Mk ha detto...

Ma chissenefrega se B e P stanno insieme e fanno inciuci tra loro o se gheddafi va in giro con un'infermiera bionda e provocante?
Qua la gente nun pò mangià...Che poi per una parte è meglio così non si fa spazzatura:)))

Gians ha detto...

Moni, condivido: al limite queste rivelazioni ci potrebbero far capire meglio certi vecchi meccanismi, ma per la società, per noi quello che conta è la prospettiva, non quel che è stato.

Tess ha detto...

secondo me l'ambasciatore americano a Roma legge la Repubblica

Mk ha detto...

Frattini ha detto che è l'11 settembre della diplomazia.Putev sta pur zitt:)))
E sono d'accordo:le informazioni sono soltanto la conferma di quello che sospettavamo.Che tristezza.Era più bello immaginare.il tutto avvolto nel mistero...Che altro potremmo mai apprendere?forse che qualcuno dei big porti le mutande leopardate?:):)

Gians ha detto...

Tess, il bello è, che l'ambasciatore stesso non si spiega il titolo.

Gians ha detto...

Moni, naturalmente il post è spassoso e non vuole pretendere null'altro. Sapere la verità su determinati fatti, è cosa fondamentale anche pensando alla vittime e quindi ai loro parenti. Altra cosa è invece ristabilire un certo ordine in base a queste presunte verità.

Mk ha detto...

E come fai a ristabilire un ordine quando tutto è destabilizzato?qui si tratta di rivedere l'intero sistema.Veramente non è che ho seguito molto la vicenda e questo tizio spione neanche mi interessa.Quello che non capisco è come sia venuto in possesso di tali informazioni anche se so che una parte non erano riservate.

Gians ha detto...

Moni, ristabilire l'ordine è una chimera, ma non ci sta nulla che impedisca agli elettori di votare persone perlomeno estranee a certi fatti. Una nuova stagione politica, un sogno, una chimera.

nicbellavita ha detto...

Confesso che di Wikileaks non avevo sentito parlare, forse perchè mi sono allontanata parecchio dal computer. Sarebbe una sorta di Dagospia internazionale?

Mk ha detto...

Candidati per la nuova stagione?Io non ne vedo.Vedo una generazione politica gerontologica che fa di tutto per far finta che l'era mesozoica in cui viviamo a colpi di viagra e lifting diventi neozoica...:)))

Arci ha detto...

questi vogliono fare concorrenza a Dagospia. Sono più preoccupato per i guardoni che, invece di seguire e cercare di capire i fatti della storia e della politica, stanno sempre incollati al buco della serratura.

Ma forse capiscono solo il gossip.

Gians ha detto...

Nic, da oggi in poi sono certo ne sentirai parlare a lungo, sia in negativo che in positivo.

Gians ha detto...

Moni, ma abbiamo personcine a modo come Cappezzone, lui si che giovane e ligio al dovere; non ti piace? :)

Gians ha detto...

Arci, comunque converrai con me che è meglio esista il gossip piuttosto che il divieto del gossip.

sam ha detto...

Condivido, Gians.