giovedì 7 ottobre 2010

Senza macchia



Ma i migranti, le prostitute, i clochard, con il relativo sciame di piccoli reati, di disperazione, non sono sempre esistiti? Da quando, esattamente, esistono società da copertina patinata, dove sono tutti ricchi e belli? Me lo chiedo perché, nell' Italia del cdx la questione pare come una macchia nuova su un vestito vecchio. E' come se una lavandaia avesse d’un tratto snidato lo sporco e si apprestasse a distruggerlo. La brava gente ha sempre cercato di difendersi rivolgendosi alla legge, ma questa assidua smania di pulizia, di cancellazione del male, ha qualcosa di inquietante e meschino. Di inquietante perché il male in questione oltre che avere forma umana, in fondo compie reati da disperazione. Di meschino perché, come sanno bene le lavandaie navigate per coprire macchie ben più gravi si deve tingere l'intero vestito.

27 commenti:

Mk ha detto...

La società in cui stiamo vivendo somiglia sempre più a quella descritta da Orwell in 1984.L'ho ripetuto più volte ma il parallelismo è moooooolto inquietante.Tutto ciò che non si allinea al partito pensiero semplicemente non esiste.E se loro decidoono che non esiste, è così.E i teledipendenti possono stare tranquilli perché se la tv dice che tutto va ben,TUTTO va bene. Ma perché quando Napoli si riempie di munnezza se ne parla subito, mentre Palermo che è stata invasa per oltre un mese dalla spazzatutra praticamente non se ne fatta parola?Dovremmo tingere ben più di un vestito....

nicbellavita ha detto...

Che io ricordi, e non sono nata ieri, ci sono sempre state le vite vere e quelle da copertina
di giornale.
E la brava gente si rivolgeva alla legge.
Sorvolando (altissimo) sul cdex, non posso chiudere gli occhi sull'imbarbarimento di tutta la società, e della politica nel suo insieme.
I poveracci che rubavano per fame ci sono sempre stati, e magari a loro è toccato di pagare per quelli che l'hanno sempre fatta franca.
Boh: oramai vedo tutto capovolto.
Ti avevo lasciato un commento articolato al post sui bulletti di you tube, ma la piattaforma l'ha mangiato.
Vabbè: andrà meglio domani.
Un abbraccio.

ilMaLe ha detto...

Una soluzione potrebbe chiamarsi STATO SOCIALE. Chi commette piccoli reati o vive di espedienti è in molti casi COSTRETTO. Pure io, piccolo borghese con una famiglia che mi ha permesso di studiare e di laurearmi, in certe condizioni di vita mi comporterei allo stesso modo. Venderei il mio corpo? Forse sì. Cercherei piccole illegalità? Molto probabilmente sì. Chi non ha nulla da perdere, SI PERDE nella sua cattiva strada.

Gians ha detto...

Moni, bentrovata. Sulla monnezza di Napoli lasciamo stare, sono particolarmente critico anche sull'operato della sempre "amata Jervolino. Per il resto il fatto sta tutto quà, spostare l'attenzione della opinione pubblica su fatti si rilevanti, anche la piccola delinquenza infastidisce i cittadini, farne di questo il cavallo di Troia, per mascherare altre ignobili inculate a nostro carico è diabolico.

Gians ha detto...

Nic, potresti provare a riscriverlo. Per il resto in realtà, da anni si parla di sovraffolamento delle carceri, ma se si va a vedere quali siano le categorie di detenuti più numerose si scopre facilmente che si tratta di tossicodipendenti, extracomunitari e/o donne rinchiuse per prostituzione. I detenuti eccellenti, si possono contare in poche migliaia.

Gians ha detto...

Leo, dici una cosa che per me è un metodo -forse l'unico- di dare una mano a noi tutti riguardo la piccola criminalità e che contemporaneamente darebbe modo alle persone disagiate di non fotterci il portafogli sull'autobus. Insomma due piccioni con pochi soldi.

Mk ha detto...

Gians...sulla monnezza come dici tu lasciamo perdere che è meglio.Per il resto, la disaffezione della gente è così forte che ormai tutte le decisioni che ci stanno piovendo addosso sono incomprensibili per i più.Ad esempio,tradotti in soldoni i porvvedimenti approvati sul federalismo,significa che lasceranno le regioni meridionali col culo per terra.E gli effetti sul cittadino saranno drammatici.Andremo con le pezze al culo davvero tra qualche anno, Gians.E la gente non capisce niente:è solo soffocata dalla cronaca efferata e dal superenalotto sul quale il tg1 fa un servizio tutte le sere.

Gians ha detto...

Moni, il tg minzoliano è ancora più diabolico, turlupina milioni di poveri e ignari telespettatori, certo poi che da contraltare Annozero non sia il massimo del pluralismo -anche se in qualche modo cerca di bilanciare lo sbilancio- puntando il dito troppo spesso sulla persona Berlusconi e non sul suo governo: è come se ministri sottosegretari e similari non esistessero. Il federalismo per esempio non è il male assoluto, semmai è la conseguenza magari esagerata ad una gestione economica regionale fin troppo allegra.

AlterEgo ha detto...

c'entra molto la politica, quella che trae forza (elettorale) dagli istinti e dalle paure, più o meno nascoste, di chi avverte il rischio di esporre allo sporco ll bel vestito che indossa.

Gians ha detto...

Alter, hai presente il ministro della paura impersonato da fenomenabile Albanese? ecco, tutto si potrebbe riassumere in quella satira.

Mk ha detto...

Vabbè...mò se ci mettiamo a parlare dei feudi regionali, nun 'a fernimm cchiù:)Il sunto è che in un modo o nell'altro sempre noi paghiamo.E non va.
Finiremo-ad esempio-col non curarci più.Già qui da noi,con l'aumento del ticket sui codici bianchi, il ricorso al pronto soccorso è calato drasticamente col rischio-ed è l'allarme lanciato dai medici-di sottovalutare sintomi che potrebbero nascondere patologie gravi con rischio per la salute pubblica.E uno.
Due:non a caso non seguo più tg e trasmissioni varie a partire proprio da anno zero:quando mi voglio rendere conto dello stato di prostrazione del nostro paese guardo blob e ci rido sopra...:)))

Gians ha detto...

Moni, si ridiamoci sopra, anche se non saprei su cosa. :)

Mk ha detto...

Si ride su tutto:sulle chiacchiere e sulle discussioni che trasmettono dal pulpito televisivo,su ciò che loro credono essere i fondamentali ma che un montaggio dissacrante e ironico relativizza a quello che sono:stronzate, mentre il paese affonda e la gente si suicida nei gratta e vinci e i reality:)))
E vabbè Gians:gente allegra Dio l'aiuta.:)))E gente assonnata Morfeo l'attende:)))Buonanotte :)

Gians ha detto...

Notte cara Moni, a qunado un tuo nuovo argomento?

sam ha detto...

Una sola parola su questo post, caro Gians: chapeau.

nicbellavita ha detto...

Io rido sul dolore boia che mi fa la gamba: tanto non cambia niente.
Notte, Gians.

Arci ha detto...

io penso che dipenda solo dalle dimensioni dei fenomeni. Un conto è incrociare il ladruncolo, un'altro è abitare in posizione attigua ad un campo di ladruncoli.
Così 100.000 disporati in Usa sono una piccola aliquota della popolazione; lo stesso numero nella sola Brescia sono un problema di ordine pubblico.

Ho visto una donna alla quale hanno lacerato l'orecchio per fregarsi l'orecchino: glielo spieghi tu che la sua paura è stata alimentata da Feltri e Fede?

Mk ha detto...

Veramente avrei un bel pò da scrivere e parecchie cosette sono in attesa di essere rilette e corrette, ma le giornate sono troppo belle per starsene rintanati vicino al pc!!!!:DDDD

wildestwoman ha detto...

sono di corsa
ti lancio un bacio al volo, ovviamente off topics
tanto perchè non ti dimentichi di me...
;)

Gians ha detto...

Sam, troppo buono!

Gians ha detto...

Nic, ridi a lacrime immagino. :)

Gians ha detto...

Arci, infatti la povertà porta alla ghettizzazione, siamo noi che per tenerli lontani dalla nostra vista, creiamo questa situazione.

Gians ha detto...

Moni, mi fai venire voglia di correre per prati e fare l'amore in ogni lago. :)

Gians ha detto...

Ww, tranquilla, come potrei scordarti? :))

Arci ha detto...

non dire "noi", perchè io non ho creato nessun campo nomadi. Né sono disponibile a farmi venire sensi di colpa perchè intere comunità rifiutano il lavoro e vivono di furtarelli.

Gians ha detto...

Arci, "noi" sia chiaro è da intendere come noi società, mica voglio farti sentire in colpa, figura, io ci tengo al tuo buonumore.

MK ha detto...

Ua Gians...sei esagerato:)))ma una passeggiata semplice no?:)