sabato 7 agosto 2010

Colesterolo alto




A Fabrizio Cicchitto

Viviamo insieme
questa irripetibile esperienza
con passione politica
autentica
con animo casto
e con la sorpresa
dell’amicizia.
Ci mancheremo
quando verrà il tempo nuovo
e ci rispecchieremo finalmente
l’un nell’altro.
E ci mancherà
anche quello che non
abbiamo vissuto assieme
fra i banchi della scuola
nell'adolescenza inquieta
e nell'età in cui non si ama.
La mia fede
è la tenerezza dei tuoi sguardi.
La tua fede
è nelle parole che cerco.

Bondi più che un poeta pare un Buondì, tenero e molliccio, pieno di grassi saturi, capisco a questo punto pure i Finiani, di certo hanno il colesterolo a un livello di guardia.

5 commenti:

Arci ha detto...

hanno mangiato Bondi ?

Gians ha detto...

Arci, pare di si, manco l'enterogermina pare essere efficace, i finiani oramai scacazzano in ogni dove. Ma tu come mai sei ancora in piedi? :)

Lucien ha detto...

Certo che per dedicargli una poesia bisogna essere in là parecchio. Altro che turarsi il naso.

Cami ha detto...

Ho capito l'autore dopo una riga, solo lui può scrivere certe scempiaggini... A me più che il colesterolo viene la nausea. E non è neanche il peggio.

nicbellavita ha detto...

Sono più brava io. Molto più brava. :)