domenica 16 maggio 2010

Pugni in pancia




Se c' è una cosa sbagliata da fare, quando il tuo avversario è a terra, quando stai sbaragliando la concorrenza, è rinfacciargli la sua debolezza. Non tanto e non solo perché, nella vita, servirebbe un minimo di considerazione; quanto perché le sue ultime gocce di energia, la sua ultima vampata d' orgoglio, il tuo avversario li userà per dimostrarti che è ancora li, e moltiplicherà le sue forze per fartelo capire. Ecco questo è il mio sentimento della quasi mezzanotte. In ogni ambito della vita si deve considerare la validità delle persone con cui ci si confronta. Purtroppo nel nostro paese, l'ipocrisia vuole che ci si chieda ancora se si vuol vincere facile. No grazie è la mia risposta.

17 commenti:

MK ha detto...

Ci hanno fatto pure uno spot:)))ti piace vincere facile?ponziponzipò:)))
E questo è il mio vaneggiante pensiero post mezzanotte, quando un giorno è appena finito ed un altro è appena cominciato:))))
Buonanotte:)

Reby ha detto...

mai piaciute le cose facili
non è la mia filosofia
buon inizio di settimana!

Ugolino Stramini ha detto...

Qualcosa mi dice che il riferimento a fatti e persone reali non sia casuale.
Io mi sto interrogando in queste ore sulle stesse questioni, e non trovo risposte convincenti.

Arci ha detto...

torno e ti trovo con questo post criptico ... tutto ok ?

eta-beta ha detto...

Un aiutino?

impollinaire ha detto...

dopo che mi è apparso il tuo viso antico da guerriero cartaginese, scolpito sapientemente a colpi di testosterone mediterraneo, mi tremano le dita sulla tastiera e ogni parola mi sembra vana... a proposito quanto viene in agosto un nuraghe vista mare?

Efesto ha detto...

Una volta gli uomini si scambiavano la loro parola d'onore, c'era l'onore delle armi (c'era pure il delitto d'onore, ma questa è un'altra cosa...), c'era il rispetto per l'avversario, lealtà e dignità nello scontro.
Insomma, senza tirarla troppo per le lunghe, si aveva coscienza della vergogna.
Oddio, che commento serioso e banale che mi è uscito.

Gians ha detto...

Moni, il riferimento di questo post naturalmente includeva pure lo spot, ma vista l'ora in cui hai commentato, ti assolvo.:)

Gians ha detto...

Reby, vedo che hai adottato il diminutivo che ti ho ritagliato, ma tu sia chiaro usa il nome che preferisci. Buon inizio anche a te.

Gians ha detto...

Ugolino, ho avuto modo di parlarne anche a mente lucida, pressapoco sono nella tua stessa condizione, ma come postulato per qualsiasi mia scelta futura, questo post indica la mia strada..

Gians ha detto...

Arci, in sintesi si tratta di strade da percorrere, e valutare quelle più vicine "moralmente" a noi.

Gians ha detto...

Eta, scusami, hai ragione, credo di essermi spiegato meglio nei commenti che non nel post, se avrai voglia dacci uno sguardo. :)

Gians ha detto...

Imp, capisco che ti vuoi "abronzettare" ma in quel periodo i prezzi sono davvero alti :))

Gians ha detto...

Efesto, quanto dici è vero ma troppo cruento, ora sarebbe più semplice continuare a credere nelle ideologie, ma anche queste paiono oramai fuori moda, tutto pare lecito, pur di affermare la propria superiorità.

Arci ha detto...

Non capivo a CHI ti riferissi, ma se è così, per quanto mi riguarda, le tue scelte "morali" sono state ottime ... ;)))

Gians ha detto...

:D forse!

enne ha detto...

Umiltà.
Bisognerebbe essere umili anche nel momento di maggior splendore, e rispettosi degli altri. Sempre.