domenica 10 gennaio 2010

Disumanità




La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta avviato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta. Poi sono arrivati spam e virus a renderlo più simile a noi. Altre forme di vita, si, ma a noi sconosciute quindi da eliminare.

40 commenti:

Arci ha detto...

dicono tutti male di Bill e invece ha dato un senso morale al pc ;)

Marcoz ha detto...

Spero di poterlo definire surreale, questo pensiero.

gians ha detto...

Arci, nulla è perfetto e pc che dovrebbero essere la nostra più alta espressione tecnologica ne è la dimostrazione.

gians ha detto...

Marcoz, direi "surrealissimo" il post iniziale era più compiuto, in ogni modo, conoscendomi non dovresti nutrire nessun dubbio. Ma, ahimè ti è venuto.

Arci ha detto...

vado su skype ;)

Marcoz ha detto...

Ho temuto, per un attimo, che ci fosse sotto una metafora o un'analogia.
Alzo la mano come un giocatore di basket che ha appena commesso fallo.

1ps ha detto...

l'antivirus dunque sarebbe una forma di ghostbuster

gians ha detto...

Arci, anche io sono una skiape. :)

gians ha detto...

Marcoz, nessuno fallo, era lecito chiedere e tu lo hai fatto.

gians ha detto...

Perfida, esatto! si vanno a scacciare i fantasmi, raggirando l'ipocrisia e trasformandola in un semplice bisogno di normalità, nulla di diverso può intromettersi.

1ps ha detto...

ahahahah l'ipocrisia

gians ha detto...

1ps, mi piacerebbe leggere un tuo post sul tema: l'ipocrisia ci rende liberi. ;)

1ps ha detto...

leggi questo
http://Nuvolee.ilcannocchiale.it/post/2394698.html
io la penso diversamente da lui, ma è magistrale.

Mk ha detto...

L'ipocrisia è una maschera e chi non viene a patti con essa un emarginato.Il problema è che si ha paura a pensarla "diversamente" e quindi è più facile chinare il capo e omologarsi.L'omologazione ci fa sentire parte di un tutto, un sistema che è scevro dalla solitudine e che unisce , anche se poi di fatto quell'unione è basata sul nulla confezionato ad arte.Il silenzio e la solitudine fanno paura più delle maschere e dell'idea che prendono per i fondelli.L'importante nell'uno e nell'altro caso è la consapevolezza di accettare le regole del gioco o rifiutarle.
Tiè...è domenica :)

Tess ha detto...

troppo perfetto. Non va. I difetti sono la cosa più bella ( tranne quelli degli altri, ovviamente )
:-D

gians ha detto...

Perfida, ho seguito il link, mi pare di una malafede unica! secondo il ragionamento che ho letto, ogni individuo deve nascere e morire così come è stato creato. Creato poi da chi? si vuol dare spazio alla mente, ai suoi cambiamenti che sono poi logici, visto il fatto che tra i pochi organi umani, oltre al fegato, è l'unica malleabile porzione di noi che può essere portata alla ragione.

gians ha detto...

Moni, scevro è la parola del giorno. Credimi, da oggi entrerà nel mio lessico ordinario. Al posto di vergine e libero. Ma anche sostituire xenofobia con razzismo aiuta di molto. Siamo così, come scrissi in qualche post precedente, desideriamo il nuovo, ma poi è il vecchio a tenerci tranquilli e zitti.

gians ha detto...

Tess, basta un pigmento fuori luogo, una labbro troppo pronunciato o un culo da sogno troppo sodo. :)

Mk ha detto...

Ti piace?L'ho comprata al mercatino dell'usato insieme a qualche altra tipo retropensiero, sovrastrutture , dittatura e squadrismo che avevo rimosso dalla mia treccani mentale.

gians ha detto...

Moni, adoro la lingua italiana, è l'unica al mondo che per ogni immaginazione permette l'uso del giusto verbo, aggettivo, articolo o qualsiasi altra forma grammaticale si possa immaginare. Essere detentori dell'enciclopedia che quasi ha dato vita all'Europa, non ci ha dato un minimo di vantaggio.

1ps ha detto...

mai rimuovere squadrismo.

gians ha detto...

Perfida, sai che ogni santa sera mi scontro con il mio vecchio padre, -lui lo squadrismo lo ha vissuto sulla pelle- ma vi è verso di riportarlo alla ragione, vede in ogni estremismo il male assoluto, vista l'età media degli elettori, vuoi vedere che Casini ha capito tutto.

Nardi ha detto...

Humm, il mio computer è uno stronzo.

Mk ha detto...

Beh...restano in pochi ad essere testimoni viventi e coscienti di quello che è stato il fascismo.Mio suocero ha 90 anni e ne ha viste tante,troppe, anche lui vissute -tra l'altro in sardegna-sulla propria pelle.
Sono i più giovani che non hanno memoria,fortunatamente o meno non lo sa.A cominciare da tanti nostri coetanei.Detto questo farei una digressione sulla lingua italiana nella sottospecie napoletana in quanto nell'italiano non esistono vocaboli corrispondenti al napoletano ugualmente efficaci per descrivere determinate situazioni.Mi riferisco a schizzichea che col pioviggina anemico poco a che fare, piccerella che è tenero e aggrazziato contro un piccolina duro e sterile, nfuso che sta per inzuppato ma vuoi mettere quando dici staje tutt nfus?Acquista un sapore differente.

gians ha detto...

Fra, vedi, fai bene io lo sbatterei a terra. In quanto macchina deve rispondere a noi. ;)

gians ha detto...

Moni, tu vai oltre, ci metti nel bel mezzo della discussione un dialetto, (il napoletano) che per sua natura è forgiato su mille contaminazioni. Si posano, su fondamenta ancora sterili da religioni di varia natura, tutto, al tempo in cui si sono formate queste parole erano lontane dalla attuali paure. Da allora, ci sono state stratificazioni fuori controllo che, ne io ne tu, possiamo descrivere in poche righe. Chissà quando ci capiterà invece di parlarne. ;) Notte.

Mk ha detto...

Ua Gians..stratificazioni è bellissima:)))Me la presti?:))))
Questo è il bello dei tuoi post:spaziano a 360° e la mente ondivaga(tiè)elabora collegamenti che nessun mezzo di trasporto è capace di attuare.
Comunque il napoletano è una lingua, non un dialetto:la studiano anche in giappone:)))
E, aricomunque, in quanto a stratificazioni neanche voi siete messi malaccio.Ma queste, hai ragione, sono altre storie.
Buonanotte e buon lunedì che cordialmente detesto:)))
MK

gians ha detto...

Moni, il bello delle nostre disquisizioni serali è che, non ci prendiamo mai a botte. Un bacio e buon inizio settimana.

enne ha detto...

E qualcuno prende a botte me se dico che mio padre (che ha 89 anni) verso il fascismo non è durissimo?
Lui ne riconosce difetti, certo, ma anche pregi, che sarebbero tutte quelle istituzioni (di stampo ciaramente socialista) che furono attuate per il popolo.
Secondo lui, la degenerazione avvenne con l'alleanza tedesca.
Punti di vista.
E' vero che i Mac sono immuni dal problema "virus"?
Quando avrò un po' di soldi da sprecare magari me ne comprerò uno.
Gians, sto ascoltando la musica: sono i Pink Floyd?

gians ha detto...

Enne, quante domande, i mac non si infestano con il nazismo, come il socialismo, altro è che la democrazia cristiana. Una cosa è certa, quelli che senti sono quelli che dici. :) Notte

enne ha detto...

Non mi potevo sbagliare.
Una cosa, amico: com'è che non credi nella sfiga?
IO
SONO
MOLTO
SFIGATA.
Puoi smentire?
:p

gians ha detto...

Enne, si posso, ora tiro fuori il meglio di me. Come è, che ti giudichi tanto sfigata e poi conosci persone come me e come tante altre della bloggosfera, che ti vogliono tanto bene? hai una spiegazione per questo? ;)

metropoleggendo ha detto...

ammappa come siete prolifici (ho detto prolifici, se volete ve la presto), uno non si può distrarre un secondo.
io dico solo che l'umanità mi dà fastidio negli umani figuriamoci nelle macchine.

Mk ha detto...

Metro anche prolifici è annoverata:)))
Gians non ancora ci prendiamo a botte...:)
Comunque il pc è una macchina il cui cuore che batte è il nostro.Purtroppo i veri robot siamo noi.
Tiè.pensaci e poi mi dici:)))(vocetta flautata:)

gians ha detto...

Metro, si con noi se non stai attenta ti perdi la festa. :)

metropoleggendo ha detto...

Mk mi hai dato una notizia strepitosa: ho appena risparmiato 300 euro di assistenza! e io che pensavo che quel rumore fosse la ventola...
più che robot mi sembriamo pecoroni con la passione per la tragedia. quella altrui ovviamente.

Nardi ha detto...

La mia gatta sbatte tastiera e mouse a terra tutte le notti, per la verità. Ma mi sa che non basta.

gians ha detto...

Moni, se ci penso troppo, non mi viene nulla, il riferimento ai computer e all'umanità, non va inteso come mezzo, ma come espressioni individuali, se ci pensi le nostre malattie, e i virus che ci affliggono, allo stesso modo colpiscono le macchine, infatti le abbiamo fatte non a nostra immagine ma di sicuro ci somigliano. Detto questo, sono voluto andare oltre, riconoscendo anche ai virus, una ragione d'esistere, per chi li vede, invece come un danno, ci si deve ricordare che è da loro, che si traggono i vaccini, in riferimento agli avvenimenti di questi giorni, si dovrebbe pensare anche a questo.

gians ha detto...

Fra, scommetto che alla tua gatta, sono rimaste oramai poche vite. :)

Zelda ha detto...

sarà che sono fusa, gians...ma sai che ci devo riflettere su un attimo?