lunedì 9 novembre 2009

Quattro soldi




Pare essere oramai cosa certa. Il presidente della Cei Bagnasco Angelo non si è letto l'ultima enciclica del Papa sull' insignificanza del denaro. "Anche chi non crede nel Dio dei cattolici e si accontenta di inchinarsi alla potenza della natura, può ben misurare la vanità transeunte dei beni mobili e immobili se rapportati al passo implacabile della morte" parole così importanti da non consentire ironie appunto da quattro soldi. Ma Angelo non le ha lette e tira dritto. Lo fa, lanciando un subdolo messaggio subliminale e dichiara: "In Italia c'è un clima politico di odio, è ingiusto e pericoloso per la nazione" e poi dice al governo: "Reintegri i fondi per le scuole cattoliche" e forse nel segreto del confessionale vi si assolve, e sarete liberi di prenderla nel culo fino alla richiesta del prossimo reintegro.

18 commenti:

Ugolino Stramini ha detto...

GIANS, sei sicuro che il Cardinale ha detto proprio così? "prenderla nel culo"?
Wow!

Arci ha detto...

Marrazzo ha già versato un contributo volontario. ;)

gians ha detto...

Ugolino, sicurissimo, ci sono decine di testimoni tra i seminaristi presenti, che appena hanno sentito, pure loro hanno detto: WOW.

gians ha detto...

Arci, lo sapevo avresti utilizzato la finestra che questo post offriva. :))

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Eh... Don Angelo perde colpi! :-)))

enne di niente ha detto...

Gians, in giro c'è un'aria di mosceria che è allucinante.
Mi sa che devo ributtarmi in politica. :-|
Notte.

Marcoz ha detto...

Questi usano le tecniche di base della prestidigitazione. Con una mano ti danno a intendere che il gioco si svolga da una parte (crocifisso, clima d'odio, islam, ecc.), e tutti a guardare lì, mentre è l'altra mano che ti frega. E, nel caso della Chiesa, intasca.

Arci ha detto...

MARCOZ ha usato una bellissima figura.

Mio Capitano ha detto...

Ecco le mie riflessioni sulla scuola. Ti prego di considerarle personali.
Ho fatto la scuola elementare in un istituto cattolico. Avevo una brava maestra, molto all'antica e con difetti, ma mi ha insegnato moltissimo. Ma tanto.
Ho fatto le scuole medie statali. Avevo una bravissima professoressa di italiano, si chiamava Emma e ho scritto pure dei post su lei, era pure lei all'antica e con difetti, ma mi ha insegnato tantissimo. Il resto dei professori delle medie erano roba di scarto.
Ho fatto il liceo statale. Non ho studiato niente. Il niente perfetto. Non ho trovato nessun professore minimamente bravo, ne all'antica ne alla moderna, o che ti comunicasse qualcosa.
Fine delle comunicazioni.

sam ha detto...

è un continuo schiaffo alla nostra Costituzione. Possibile?
Certo la colpa è dei politici ricattati e sotto scacco perfino dall'ultimo vescovo, ma questi, che dannati parassiti...

Paolo Borrello ha detto...

Mah le parole di bagnasco non mi stupiscono, i vertici della chiesa cattolica sono stati sempre molto venali.
E poi, quanto all'enciclica del papa, io credo che non l'abbia letta nemmeno lui...
Ciao a presto.

gians ha detto...

Daniele, si ma non in borsa! :))

gians ha detto...

Enne bella, non credo che valga per tutti i blog, ieri notte ne ho letto uno che mi è sembrato di tornare alme di tre anni indietro. ;)

gians ha detto...

Marcoz, lo stesso Silvan non saprebbe fare di meglio. :)

gians ha detto...

Capitano la tua storia scolastica è similissima a quella di tante altre persone; personalmente non vedo il nesso, tuttavia ti ringrazio per avermi informato. ;)

gians ha detto...

Sam, dici bene, si è sotto ricato per colpa di qualcuno, e questo qualcuno ha nome e cognome.

gians ha detto...

Paolo, allora la ha scritta qualcuno per lui! sarà mica Gianni Letta? ;)

gians ha detto...

Arci, non stupirti Marcoz ha un'immagine per tutto. ;)