mercoledì 14 ottobre 2009

Che belli gli scavezzacollo




Attenzione ai ponti, di solito di sotto c'è sempre qualcuno che defeca, appunto fuori dal vaso.

28 commenti:

enne ha detto...

Pensa te: stavolta sono d'accordo con il piddista. E poi parliamo di certezze...

ps. Quanto mi piacevano, quei due. :-)

medita partenze ha detto...

anche a me piacevano moltissimo, una coppia di azione perfetta, difficilmente ripetibile nel panorama trito e tritato dei telefilm fatti con lo stampone :)
(il ponte tanto non si farà mai, costerà tuttavia anche senza farlo uno sproposito)

Mario ha detto...

Se non commento non è perché non passo. Momento meravigliosamente complicato. Tornerò, forse.
ciao Mario

Lanza ha detto...

Dai ponti a volte tirano massi,specie dalle mie parti.

Arci ha detto...

anche quelli non più giovani ?

Mio Capitano ha detto...

Ehi, che sorpresa. Mi piacevano, ne ho visto un paio di puntate su dvd di recente e devo dire che resistevano ancora bene.
Trovo che il miglior telefilm di quell'epoca, uno dei migliori di sempre fosse Colombo; secondo me non invecchia perché è un lavoro teatrale più che televisivo. Il teatro non subisce mode.

gians ha detto...

Enne cara, si erano davvero forti, io preferivo Curtis. :))

gians ha detto...

Mp bello, riguardo al ponte ritengo, da appassionato per le sfide che sarebbe un'opera davvero grandiosa e avrebbe pure i suoi risvolti economici positivi, penso al turismo, ma davvero, mi pare che questo sia il momento meno azzeccato.

gians ha detto...

Mario caro, quando vuoi o puoi sono quì. Un saluto e un abbraccio per tutto. ;)

gians ha detto...

Lanza, tirano i masi a chi la fa fuori dal vaso? bene. ;)

gians ha detto...

Arci, sopratutto quelli. ;))

gians ha detto...

Capitano, hai citato Colombo! ora mi scende una lacrima, era il preferito da mia madre. :)

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Adoravo quel telefilm ed ancora adesso mi piace tantissimo la sigla.

Quanto al ponte...;quando non sa più cosa dire, il Cav se ha abbastanza massacrato le nostre povere orecchie con gli anatemi ai media a suo dire tutti comunisti, rilancia il ponte sullo stretto. Quest'opera mangia un sacco di soldi pubblici perché non parte mai ma la società che gestisce i lavori, i soldi per essere pronta li prende eccome. Spero che anche stavolta sia un buco nell'acqua e non parta.

Ciao!
Daniele

Mk ha detto...

Il ponte già è costato.Una volta perché non si è fatto ed è stata pagata la penale e mò che si fa costa tre volte tanto e dunque con questa stronzata ci hanno tolto dalle tasche milioni di euro che potevano essere impiegati un pocopoco nel sociale,guarda un pò ...forse per sistemare qualche precario?E' conflitto di interesse?:)))
Ciao Gians:)
Mk

Mk ha detto...

p.s.:anche io li adoro strepitosamente e la sigla è uno dei miei brani preferiti:)))
Ovviamente al più canaglia la mia simpatia:)

gians ha detto...

Daniele, il Jolly del ponte funziona quasi sempre con ai più distratti, quelli che hanno poco tempo per stare a sentire le barzellette, non ci cascano più :)

gians ha detto...

Moni cara, dici bene quei soldi al momento, a parte che non ci sono, di certo troverebbero delle destinazioni più "utili", tuttavia ripeto, sarebbe un'opera che io andrei a vedere nel giorno stesso dell'inaugurazione, conosci la mia età, quante possibilità mi dai? ;)

enne ha detto...

A dire il vero, coerentemente, mi piacevano entrambi. :-)

fioredicampo ha detto...

Quei due scavezzacollo erano simpaticissimi... Che bei tempi, quelli in cui li guardavo...
Buona giornata:-)

Anonimo ha detto...

Mi hai ricordato: "Sotto il ponte di Baracca c'è Gigin che fa..."
Che bei tempi.
Buona giornata

Rossella

Paolo Borrello ha detto...

Molte volte ormai Papi l'ha fatta fuori del vaso ma alla maggioranza degli italiani la puzza sua e dei suoi fedeli servitori evidentemente piace molto.
Ciao a presto.

Mio Capitano ha detto...

Giù le mani da Colombo. Se piaceva a tua madre - io parlo sempre delle puntate degli anni Settanta e non delle fiacche riedizioni dei Novanta - significa che era una donna intelligente :-)

bp ha detto...

ai miei tempi c'era solo la mitica mimì che defecava sotto il ponte di barracca.
ma questa è un altra storia...

gians ha detto...

Enne bella, ci avrei scommesso, si vede che non mi hai mai visto altrimenti chissà che diresti. :)

Gians ha detto...

Fiore, io ero un bambino di 10 anni o anche meno, ma ridevo come un pazzo, e già apprezzavo le belle donne. :))

Gians ha detto...

Rossella cara, sempre felice di evocare bei momenti, un po meno quelli intimi. ;)

Gians ha detto...

Paolo caro, servirebbero dei potentissimi aspiratori. :) Un caro saluto a te.

Zelda ha detto...

ah,gians, in questo momento Paola sta pregando anche per te...