mercoledì 22 aprile 2009

Uscite d'emergenza




È severamente vietato morire sul lavoro. La realtà, purtroppo vuole che si muoia non sui posti di lavoro, ma sui posti di sfruttamento. Per non dire più "sfruttamento", che suona così ottocentesco e novecentesco, e stona con i dibattiti più in voga, non si è detto quasi più nulla, nemmeno gli eufemismi o i giri di parole. Fortunatamente, dopo le osservazioni del ministro Sacconi, quasi tutti i casi di morte sul lavoro sono defalcati a un reato meno grave, quello di simulazione. Chi si abbandona in posizione inerte da un'impalcatura rientra nella categorie dei fannulloni e verrà licenziato dal ministro Brunetta, sgridato da Castelli, multato dal sindaco di Novara e sepolto in terra sconsacrata. Finché un bel mattino ti costringe a rifare i conti con quella parola, sfruttamento, della quale non si è ancora trovato un sinonimo presentabile in società. Tanto vale tornare ad usarla, visto che è la realtà che la usa.

34 commenti:

Mario ha detto...

Il fatto è che se le inventano tutte pur di non lavorare. Bene che vada sono comunisti. Peggio se sono solo degli sporchi extra.
;-)
Mario

la bislacca ha detto...

Io, per esempio, adesso sono abbandonata in posizione inerte sul mio letto, con la schiena ad S.
Sto fannullando al pc, ma a casa mia chi mi può dire niente?
Un sinonimo di sfruttamento?
Schiavitù.

raser ha detto...

e intanto i nostri politici saranno da vespa a chiedersi stupiti come mai sarà ricomparso ancora qualcuno che parla di lotta armata

Espressione ha detto...

e che dire di quelli che cazzeggiano tutto il giorno davanti ad un pc,a scrivere sui loro blog,a commentare..
fannulloni,scansafatiche e comunisti,ma rischiano,la fulminazione diretta a 220volt da tastiera e l'esplosione in faccia del monitor lcd a norma(già 4 bloggers singalesi morti così;)
mi scartavetro sempre di più sgrat sgrat..
eSp.

Efesto ha detto...

Sfruttamento ?!?
Ma allora sei il solito comunista!
Quella parola infamante, che merita la censura, è stata abolita definitivamente dal vocabolario della lingua italiana.
Mi meraviglio di te che sei sempre così aggiornato!

Anonimo ha detto...

L'unico momento in cui mi sembra di fare qualcosa è quando non faccio nulla.
E comunque è davvero inaccettabile che ci si svegli al mattino per andare al lavoro e non si torni più.
(avrei dovuto scriverti una mail,ricordi? Ma poi mi è sembrato che passato l'attimo ...fosse una cosa banale.Così, volevo dirtelo. Ciao)

biblioceca.go.ilacnnocchiale.it

gians ha detto...

Mario, sentendo il commento pare di stare nell'ala destra della camera, quella che di extra, accettano solo gli stipendi. ;)

gians ha detto...

Bisla, fannullona che non sei altra, se non alzi le chiappe da quel letto per preparare la cena a quel virgulto dell'unno sono guai. :))

gians ha detto...

Raserm sarebbe curioso vedere il plastico preparato per l'occasione, ad occhio e croce io proporrei un impiegato che conta i denti ai francobolli affacciato ad un balcone, con sotto, una piazza e le molotov. ;)

medita partenze ha detto...

quoto e virgoletto :))

gians ha detto...

Esp, mettiti a norma, puoi ridurre i rischi con un bel paio di occhiali, dei sicurissimi tamponi per le orecchie onde evitare le oscenità che a volte si sentono e una accuratissima scelta dei blog che frequenti, si tratta di prevenzione. :))

gians ha detto...

Efesto, sai l'altra sera sono stato tacciato di "comunista" vecchio stile, insomma un illiberale che del capitalismo rifiuta ogni virgola, hamburger del mcdonalds compresi. Chi l'ha fatto è mio padre, sai io parlo di lui come l'investigatore Colombo della moglie. La realtà chiaramente non è questa, anzi, sono del parere che le aziende debbano per dare ricchezza essere alleggerite da tutta una serie di norme, ma per cortesia non si tocchi la sicurezza. Azz sono stato prolisso e troppo serio, dovrò rimediare. ;)

gians ha detto...

Non avrai il mio scalpo, devo trovare il modo d'abbreviare il tuo nick: "Scalpo" potrebbe andare bene, ma poi dimmi tu. Per quanto riguarda la mail tutto era nato da un "qui pro quo" con un commento che erroneamente ho attribuito a te, ma va bene così, alla fine ci si scrive sui blog, e questo basta. :)

gians ha detto...

Mp bello, allora sei un comunista. ;)

Efesto ha detto...

Ovviamente non c'è bisogno di scriverti che il mio commento era ironico, anzi sarcastico.
Se ti può consolare, qualche giorno fa sono andata a vedere il film sul Che. Credevo di dover andare da sola e invece ho trovato una volontaria che è venuta con me. Raccontavo la cosa ad un mio amico che candidamente ha commentato: ma allora ANCHE lei è comunista!.
;)

gians ha detto...

Efesto, su questo tema non credo esistano lavoratori temerari di destra o scansafatiche a prescindere di sinistra. Credo piuttosto che la nota semplificazione di questo governo, debba semplicemente fare i conti con quella parte di persone che invece adora fare il pelo su ogni discussione riguardi il diritto. Quindi ogni persona, come quella che descrivi rimane ancorata all'ideologia anche quando si tratta del futuro, rimango perplesso. :)

Efesto ha detto...

A chi lo dici !!!!
Però visto che parliamo di diritto, vorrei aggiungere una riflessione. Non so se ti è capitato di avere tra le mani il testo unico sulla sicurezza che aggiorna la 626. Io l'ho visto ma non ho avuto neanche il coraggio di leggerlo. E' folle. Impossibile da capire e ancor meno da applicare. Ci vuole un apposito consulente solo per interpretarlo. Ed è un modo per renderlo inapplicabile. Le regole in questa materia dovrebbero essere semplici, chiare e di facile applicazione. Questa assurda complicazione non solo ne rende difficile l'applicazione, ma praticamente impossibile ogni controllo o verifica da parte dei lavoratori.
Ok, anche io sono stata prolissa.
;)

MK ha detto...

Sfruttamento autorizzato?
mi fanno ridere quando dicono che era il primo giorno di lavoro.Un escamotage a cui tutti fingono di credere.
Ma siamo sempre sul filo del rasoio.
Quando le cameriere vengono ad aiutare in casa non dovrebbero essere inquadrate ?E se si fanno male e cadono dallo scaletto chi le paga?Perciò io faccio tutto da sola.Almeno se cado nun mi pagano lo stesso ma perlomeno sto tranquilla:DDD

gians ha detto...

Efesto, letto e non sottoscritto, per via del fatto che dovrei applicarlo presso l'azienda per cui lavoro in qualità di rls. detto questo, il problema, continuo a dire, non si pone nei riguardi di quelle imprese serie che non lesinano risorse sul tema, ma piuttosto su quelle che eludono non solo la 626, ma ogni normale regola, anche non scritta sulla disciplina del lavoro, sono quelle inesistenti, ma che contano fatturati importanti, sono quelle che falliscono senza riconoscere un euro di indennizzo anche alle vittime del loro malaffare. Mi piacerebbe vedere colpite queste realtà, che come al solito sono talmente vicine alla politica da diventare intoccabili.

gians ha detto...

Moni, riporti il tema su quelle che sono anche le vicende di ogni giorno, chi più, si trova a dover fronteggiare la solitudine degli anziani, spesso lo si fa tramite le badanti, lavoro che oramai pare delegato solo alle lavoratrici dell'est, chiaramente tutte lavoratrici in nero, ma su questo anche i politici glissano. Azz, devo darci una svolta, altrimenti anche io finirò ospite da Vespa. :)

Efesto ha detto...

Sai cosa mi spaventa davvero? Hai ragione nella conclusione. Quando qualcosa è vicino alla politica diventa intoccabile e legibus solutus. Allora ci arrendiamo e ci scoraggiamo, pensiamo che questo ormai sia il sistema e che contro questo muro di gomma sia inutile ogni azione. Forse è vero, e chi ha frequentato per tanti anni i politici come me sa che non c'è margine d'azione.
Mi spaventa che tutti ci si convinca che ormai il sistema sia questo e che, oltre a sterili critiche tra pochi dissidenti, ci si arrenda all'evidenza e si rimanga a guardare credendo nell'inutilità di ogni azione.
Sfogo serale prima di andare a dormire. Buona notte e scusa la caduta nel pessimismo - se non cosmico - relativo.
:)

gians ha detto...

Efesto, il mio gostwritter saprà rimediare in qualche modo, alla caduta nella pura e vera realtà. Ma come qualcuno ha ricordato (vedi Raser) in questo modo poi si fomenta un focolaio che per natura è sempre ripartito dalla parte offesa, con tutti i casini che ne conseguono. Notte.

Monica ha detto...

Ua Gians se vai da Vespa posso venire pure io?faccio la precaria ,ovvio:DDDDDDDDD
Sto faticando come una pazza per mettere a punto tutta la documentazione.Venerdì sarà una giornata di fuoco in commissione.:D
Marò..prega per me .Anzi no.Meglio!:)Buonanotte:)))
Mk

gians ha detto...

Moni, si infatti è meglio se non prego, magari posso tifare le tue capaità. :) Notte.

impollinaire ha detto...

ohhh finalmente un post non impegnato, non se ne poteva più di tutto sto impegno, ciao

Tess ha detto...

Hai ragione gians, è così assurdo buttarsi da una impalcatura ( magari senza protezioni ) per poi incolpare i manager datori di lavoro. Bisognerebbe infliggergli delle dure sanzioni

la bislacca ha detto...

Qui siete andati sul sociopolitico. Io, a parte il fatto che condivido quelle che sono, o dovrebbero essere, le comuni leggi dettate dal buonsenso, me la sarei cavata con una battutina sul fatto che l'unno non rimane mai a secco, con me.

Efesto mi ha fatto riflettere, con la storia del film sul Che.
Ora, io che vorrei vedere il film di Bellocchio dovrei essere tacciata di cosa?
:-S

gians ha detto...

Imp bello, sai che bene che si parte impegnati per poi prendere la tangente del cazzeggio. ;))

gians ha detto...

Tess, pare siano in agitazione pure gli acrobati di moira orfei. :)

gians ha detto...

Bisla, io non dico altro non vorrei rigirare il coltello nella ferita. :)))

cuncetta ha detto...

Nella mia categoria lo sfruttamento si chiama praticantato.
Il sinonimo presentabile c'è eccome.

ungabunga

Mk ha detto...

A me si chiama scuola privata.Nel senso che ti priva di tutti i diritti.:)))
Guaglioni, io vado a preparare l'incontro per domani in commissione,col pc fisso le cui prese usb si sono fuse a causa di un fulmine e ho arrangiato il portatile.Uffa.
Buonanotte:)
Mk

gians ha detto...

Cuncetta mia, mi pare sia una vecchia abitudine, dimmi che tu non sfrutterai un povero praticante. :)

gians ha detto...

Moni, buon lavoro quindi. :)