sabato 14 marzo 2009

Io in blu




La recente delibera della Regione Lazio che assegna l'auto blu anche alle rappresentanze romane all'estero (pizzerie, negozi di alimentari, singole famiglie che si prodigano per conservare il dialetto locale) ha acceso le polveri. Sotto accusa la costruzione nelle vicinanze dello stadio olimpico di un terminal per auto blu, con sala massaggi e buffet tipico. Giustificata da "ragioni di sicurezza", invece, la decisione di alcune Regioni di dotare ogni auto blu di una hostess che spiega ai passeggeri come aprire la portiera e allacciare le cinture. Finita davanti al magistrato la vicenda della rivista "Io in blu", house organ delle auto blu il cui appalto è stato dato a un pubblicista analfabeta che si è limitato a riempire le pagine con i calendarietti porno per elettrauto. Gli avvocati difensori sostengono che non c'è nessuna differenza con i normali house-organ delle principali compagnie di bandiera. Rientrate invece le polemiche, comuni a tutte le Regioni, sul gettone di presenza. In un'animata conferenza stampa, alcuni presidenti di Regione hanno mostrato ai giornalisti il gettone stesso: uno speciale conio in oro zecchino delle dimensioni di una forma di parmigiano che è stato fatto rotolare in sala stampa tramite un apposito scivolo. Il ministro Brunetta sta preparando un documento di condanna. Da autorevoli indiscrezioni, risulta che il primo capo d'imputazione sarà l'accusa di plagio.

24 commenti:

Mario ha detto...

Gavevimo pensà de far e gondogle blu, un casin.
Traduzione: Noi, s'era pensato di fare le gondole blu. Non parevano neanche gondole. Una questione di buon gusto. Non saranno alla page ma ci piacciono così.
ciao e un abbraccio :-)
Mario

Efesto ha detto...

C'è un virus che si sta diffondendo ed è contagiosissimo, come il raffreddore. Provoca delirio di onnipotenza.
Il Ministero della salute sta pensando di distribuire ai cittadini comuni, ossia tutti i non eletti, mascherine da indossare come museruole. Proteggono dal virus e impediscono di parlare.
Buon sabato pomeriggio :)

medita partenze ha detto...

tutta colpa dei Cesaroni!
;))

gians ha detto...

mario caro, il buon gusto dalle tue parti non è mai mancato, basta mettersi al centro di piazza s'marco e ruotare a 360à per capire che una gondola blu al massimo potrebbe fare da titolo per una canzone di zarrillo. :) buon we.

gians ha detto...

cara efesto, siamo logorati dalla nostra totale incapacità nell'assumerci posizioni simili, da parte mia il potere, e quello che ne consegue non sarei mai capace di utilizzarlo per i miei biechi interessi, non so se questo dipenda dal fatto che ladri ci si nasce, o stando con il ladri ci si diventi. :)

gians ha detto...

mp bello, si anche questa potrebbe essere una ragione, in nome loro in questa italietta tutto pare legittimo. ;)

Mio Capitano ha detto...

Quella delle auto blu in fila per ritirare i biglietti della partita della Roma (mentre erano in servizio) era fortissima. Quasi a livello di Mastella che scarrozzava il figlio nel jet statale.

Efesto ha detto...

Tutte e due le cose Gians. E se non ci nasci e non ci diventi neanche ti fanno fare la figura del coglione. E siccome nessuno si vuole assumere questo ruolo, tutti si attrezzano con espedienti vari per ottenere il loro posto al sole, fossero anche 25 cm quadrati.

gians ha detto...

caro capitano, ogni volta che si parla di interessi privati sottratti dagli interessi pubblici il rischio di scadere nella morale è altissimo, per questo ma non solo, si deve avere il coraggio di fare i nomi di questi usurpatori. Dire "loro" e separarli dal "noi" non è più sufficiente. Detto questo, MARRAZZO da uomo di sinistra non si è comportato diversamente da quella politica, che lui a parole combatte.

gians ha detto...

cara efesto, non sono convinto che funzioni in questo modo. La prima ragione è perchè ho visto con i miei occhi persone entrare in politica ed uscirne subito dopo disgustate dai metodi, anche se non ne condivido la logica per via del fatto che sono dell'opinione che solo da li dentro si ha il "potere" di cambiare almeno una virgola, posso capirne la delusione.

la bislacca ha detto...

Dai Gians, che il parmigiano con gli gnocchi ci sta bene. :-)
A più tardi: vado a prendere un martello.

Espressione ha detto...

io ho l'auto rossa..
quand'è che faranno le auto rosa per le Lady?
bello il gettone,Gians,mi hai acceso dei ricordi di cabine e postazioni a guscio..
bona domenica!
eSp.

gians ha detto...

bisla cara, non perdere la ragione, la scia stare i martelli non volevo che andasse a finire così. :)) poi mi dici che film hai visto. :)

gians ha detto...

esp caro, ora anche tu vai di ricordi nostalgici, quei gusci davano una privacy ormai lontana. :) buon weekend.

la bislacca ha detto...

Adesso lo sai. Il martello mi serviva per l'emicrania: poi ho optato per una compressa.:-)
Buona domenica.

escopocodisera ha detto...

che bello il vecchio e caro gettone! ah, bei tempi.
buona domenica!

Efesto ha detto...

Ecco, appunto. Le hai viste entrare ed uscire subito dopo disgustate. E li chi ci rimane?
In fondo non diciamo cose tanto diverse, semmai tu sei più ironico e io più cinica (anche se solo apparentemente).
Buona domenica

Arci ha detto...

Questa è la sinistra in Italia. Non la difeesa dei deboli, no! E' la caccia al privilegio, al posto sicuro ... un magna magna generalizzato.

Fino a quando ci saranno Marrazzo, Franceschini, i coniugi Fassino ecc. cantiamo in coro: "Meno male che Silvio c'è" (e ci teniamo anche Brunetta) ;))

gians ha detto...

bisla, :) abbi cura della tua testa, a noi serve che tu la mantenga sempre bislacca. :)) buon pomeriggio.

gians ha detto...

esco, da quando sono tenutario di blog. è la seconda volta che utilizzo questa immagine, devo dire che il post precedente parlava di tutt'altro, comunque è vero il gettone è parecchio rievocativo, specie quello di presenza. :) buona domenica.

gians ha detto...

efesto, rimane che vediamo e a dirla tutta non è un gran bel vedere. :)) buon pomeriggio.

gians ha detto...

Arci, :) questa del coro mi piace, ci serve un solista, che dici di proporlo all'amico Garbo. :)))

Arci ha detto...

l'amico Garbo, che non è di stomaco duro come me, si taglierebbe la lingua pur di non intonarte certe note.

gians ha detto...

:))) lo capirei bene.