mercoledì 3 dicembre 2008

Parole zoppe




La cosa disperante è l’assoluta e irrimediabile incapacità, nel riempire il termine. Non c’è politico di sinistra che non sbandieri il suo “riformismo”.Purtroppo è una spiegazione che non spiega niente. Termine di immediata comprensione quando serviva a distinguere, dentro la sinistra, chi voleva fare il socialismo nei campi e chi invece voleva farlo in Parlamento, oggi riformista è la parola più generica, zoppa e vuota dell’intera scena politica. Con rare eccezioni (il Papa, i Pooh, Vincenzo Mollica e pochi altri) non esiste in Italia chi non si dica riformista. "Sa, io sono riformista" è diventato il “gong” di qualunque discussione, e poiché l’interlocutore subito risponde "anch’io", ma cinque minuti dopo, litigano con la bava alla bocca su ogni possibile argomento, se ne deduce che la parola è del tutto insignificante se lasciata desolatamente sola. Del resto anche "riforme", che le dà origine, è appena un contenitore vuoto dentro il quale ciascuno può metterci quello che gli pare. Ci sono le riforme liberali, quelle socialiste, quelle in favore dei poveri come le Social Card e quelle in favore dei ricchi che sono quelli che le hanno prodotte. E pure le leggi razziali, a modo loro, furono una riforma. E dunque, rimango sempre più convinto, che chi mi dice di essere riformista è come quel rigattiere Parigino che tentò di vendermi una cornice senza farmi vedere il quadro. Non necessariamente un imbroglione. Certamente manchevole.


104 commenti:

impollinaire ha detto...

PRIMO CAZZO PRIMO CAZZO!! perdona, un approccio un po' riformista, ma sai non sono abituato alla pole position, ciao

Monica ha detto...

Invece di riformista mi piace usare la definizione il nuovo che avanza.Ma vedo intorno a me solo vecchiume.D'altro canto le nuove leve sono troppo impoegnate a realizzarsi nei reality per riformare qualcosa e i capoccioni se ne vanno all'estero.Dunque restiamo noi,ne carne nè pesce,mezzi cotti eppure con l'entusiasmo di ventenni decisi nel nostro piccolo a cambiare un pò di punteggiatura.Io sono riuscita a scuola a cambiare e sradicare lo status quo.Ho riformato il sistema e non c'erano dubbi.Nonostante la mia veneranda età ho portato entusiasmo e voglia di fare.Sono riformista,IO.Forse la vera riforma deve soprattutto partire dal basso e non necessariamente pensarla che parta dalla testa.le piccole rivoluzioni si fanno anche in casa.Che dici,riformare.qualche Regola;grammaticale PUo essere un BUoN punto DI parTENza?!?:):):)
Baci:)
MK

gians ha detto...

imp, grazie per l'entusiasmo, immagino sia un qualcosa di positivo. :))

gians ha detto...

moni, mi sono riletto tutto il post alla ricerca di qualche nefandezza grammaticale, ma poi mi sono detto: "e se pure ci fosse?" non è questo il punto, infatti dici bene quando affermi d'essere entrata in una realtà arcaica e averi portato dentro il tuo entusiasmo. questo è quello che si dovrebbe sempre perseguire, in ogni attività e non solo in politica. in ogni modo, solo ora ho capito, si deve ripartire dalla grammatica. :) ora me ne vado a cena.

Mk ha detto...

Gians........anhe se avessi fatto qualche errore non te lo avrei mai detto pubblicamente.partiamo dalla grammatica proprio per scardinare le regole più comuni che ci impongono da piccoli e che siamo in qualche modo obbligati a seguire per non incorrere in errori macroscopici:)!Bon appetì.Io dieta:)
mk

la bislacca ha detto...

Grandissimo post. :-)
Fine da incorniciare, al posto del quadro che non fu mostrato per manchevolezza. :-)
Senti, io mi definisco "riformatrice liberale".
Vuol dire che non sono un ca**o?
;-)

cuncetta ha detto...

Tu mi sei diventato un intellettuale.
Tu sei cambiato, eri diverso..non ti riconosco più. Sento che è cambiato pure qualcosa tra di noi.

Poi leggo i commenti e ti riconosco.
:D

medita partenze ha detto...

"pure le leggi razziali, a modo loro, furono una riforma" questa frase è veramente profetica..
(mi fa sbracare vincenzo mollica eccezione non riformista :-DDD)

medita partenze ha detto...

"pure le leggi razziali, a modo loro, furono una riforma" questa frase è veramente profetica..
(mi fa sbracare vincenzo mollica eccezione non riformista :-DDD)

gians ha detto...

bisla, vuol dire che non lasci un intento vuoto, ri-formare, ri-costruire, per fre questo bisogna avere bene in mente che cosa deve essere ri-fatto. per questo dico che tu non sei una cazzona, anzi il liberismo avrebbe comunque bisogno di una qualche aggiustatina. :) grazie.

gians ha detto...

cuncetta mia, allora leggi solo i commenti.. :)))

gians ha detto...

mp bello, non sia mai che certe riforme come quelle possano ri-farsi vive. il mollicone è uno dei mie bersagli preferiti. :))

Monica ha detto...

Ma non è Cuncè che tiene qualche pozione tipo jekill e mr Hide e svanito l'effetto post si ri-trasforma?Ecco perché il post è ri-formista.E' altamente autobiografico.E non a caso l'hanno pubblicato sul ri-formista.Altrimenti sarebbe approdato al messaggero.mumble mumble.:D:D
Mk

cuncetta ha detto...

Monica ha capito tutto!!
:D

gians ha detto...

moni no, io sono un cazzone a prescindere dall'ora. :D

gians ha detto...

cuncetta mia, sai che poi io non nascondo nulla. :))

IL LAICISTA ha detto...

Beh, laico (o laicità) è parola ancor più svuotata di senso, visto che la patente di laicità qualcuno è disposto a concederla perfino al papa.

mk ha detto...

Certo che ad autostima stiamo messi bene:):)Ripeti con me :perhé io valgo:)Mi raccomando la posa fatale:)

Efesto ha detto...

Ora dovrei lasciare un commento intelligente. Non me ne viene nessuno. Oppure brillante, mi vengono solo minchiate. E' che ormai mi inibisci Gians.....
Un bacio te lo lascio, quello può essere liberista, oppure liberale o anche libertario.
;)

gians ha detto...

beh laicista, svendendola in questo modo o usandola impropriamente rischia di divenirlo. anche per mussolini qualcuno si ostina a dire che era un socialista.

gians ha detto...

moni, a dire il vero mi viene meglio la posizione fetale, ma è solo un modo di proteggersi, ma poi sai bene che un minimo di autostima per scrivere lo si deve necessariamente avere. :)

gians ha detto...

efesto cara, sai bene che non devi, un bacio libertario è quello che prediligo di gran lunga. :)

Anonimo ha detto...

Gians...non oso pensare ai delinquenti che dormono assumendo la posizione fetente...:D
Ah,la lingua italiana.Offre sempre tanti spunti.:)
Hai mangiato la torta di Medita:)?
Mk

Monica ha detto...

Anonimo sarei io.Ma comunque credo che l'autostima la si conquisti strada facendo,cercando trovando o no conferme al proprio modo di essere e pensare.Non è che l'opinione degli altri sia importante ,è chiaro.L'opinione di chi per noi conta è importante .Il resto-come dico sempre-transit:D
Mk

gians ha detto...

moni, credimi in questo momento sto combattendo con l'opinione che per me conta più di tutte, se mai mi rispondesse ti faccio sapere. detto questo a volte mi piace non condividere se non con me stesso certe posizioni. :)

bp ha detto...

vorrei commentare ma non posso, sono troppo riformista...oggi mi hanno dato anche della 'anticlericale' dunque non posso pronunciarmi su niente... mi capirai
;D

gians ha detto...

bp, vedi nell'anticlericalismo il contenuto è compreso nella parola, e per fortuna qualcuno inizia ad accorgersi che le persone hanno smesso d'avere i paraocchi. quindi tutto sommato ti è stato fatto un complimento. ciao bippina cara. :))

Monica ha detto...

Spero che non restino troppi morti sul campo di battaglia.Intendo di opinioni.A Londra non ti hanno quotato.E' buono come segnale?:)
Me ne vac.
Domani grande battaglia.12 ore di fila fuori casa.Uff.
Buonanotte:D
Mk

gians ha detto...

notte moni, sono nel bel mezzo di una battaglia che ancora non capisco, ti terrò aggiornata. :)))

Monica ha detto...

....In bocca al lupo.:):)
Però io sono svizzera :cioccolata neutrale .Naaaaa°_° chist è suonn.:)
Cià
MK
ciaooo Cuncetta:D:D

Marcoz ha detto...

Anch'io volevo essere riformato e invece…

Saluti

'o munaciello ha detto...

ciao gians, non pensarci alle riforme, pensa che già la forma è più che sufficiente

Arci ha detto...

ci sono riforme - aggiungo, caro Gians - che meriterebbero una subitanea controriforma e quelle che sono esse stesse delle controriforme :))

gians ha detto...

marcoz, sei finito di guardia sull'altare della patria? :))

gians ha detto...

munaciello che piacere, anche tu mi pari in ottima forma, ci mancavi. :))

gians ha detto...

arci, mi vengono in mente le scatole cinesi, o le matrioshke. tutta roba per cui questo governo sta scervellandosi a trovare altre riforme pur di non far entrare nulla che non sia padano doc. :)))

Marcoz ha detto...

Non altare, altana, Gians, sull'altana.
E con la bora, 'coggiuda!

Efesto ha detto...

Mi avevi fatto preoccupare per Mario.
E mi preoccupa un po' anche il suo ultimo post.
:(

MioCapitano ha detto...

Mi ricordo che c'era un tempo in cui riformista era una parolaccia e nessuno si dichiarava tale, perché tutti erano rivoluzionari. Dicevo di esserlo pure io, anche se la più grande azione rivoluzionaria che facevo all'epoca era leggere i fumetti dell'Uomo Ragno (assolutamente non Spider-man) o di Mister No. :-)

Garbo ha detto...

Caro Gians,
difficile per me entrare per la prima volta in un intrico così fitto di battute fra l'ironico e l'intelligente, come quello che trovo fra i commenti al tuo post e le tue repliche. Ci provo lo stesso ... hai ragione che usiamo ormai parole svuotate di senso, che vorrà dire ancora riformista, e cosa liberale? Ormai persino Berlusconi, che ha appoggiato Bush e una politica di destra, può dirsi obamiano e il suo governo può sottolineare pseudo-affinità col programma del nuovo presidente degli USA. Destra e sinistra hanno ancora un senso o ci diciamo tali in base all'estro del momento? Noto però che a volte le parole, specie in politica, nascondono la situazione ideale più che quella reale: Partito della Libertà, fa ridere se poi si pensa che si tratta del partito di Berlusconi, gestito da lui come leader unico; Unione, quella che ha portato Prodi all'ultimo incarico ... e tutti litigavano contro tutti, è ovvio che la parola era proprio ciò che mancava, come libertà nel partito di Berlusconi appunto. PD, Partito Democratico, e poi fanno già le primarie selezionando loro prima chi può parteciparvi, una gara già falsata in partenza, con i risultati che Villari è in Parlamento e molti più degni di lui ne sono fuori.
Un caro saluto a te e ai tuoi ospiti.

Davide ha detto...

Riformista..cioè hai spiegato una cosa che non spiega niente?...spiegati.
Ma anche reazionario, cioè cos'è meglio? un riformista moderato o un reazionario illuminato..ma poi...e con questo cosa voglio dire (cit.)

gians ha detto...

marcoz, ti hanno usato da parafulmine, meglio sarebbe stato una riforma per insufficienza toracica, e che c.... :)

gians ha detto...

efesto, forse è solo un pò occupato con le elezioni a spinola, si vede che la sua candidata di punta gli sta facendo fare gli straordinari. comunque io ci passo sempre a darci un occhio. :)

gians ha detto...

capitano, credo d'essermi fermato a diabolik, insomma eva kant, ancora oggi fa la sua sporca figura. tornando al post, mi immagino che i rivoluzionari, quindi coloro che intendevano modificare la politica a "mani nude" non vedessero di buon occhio un movimento fatto solo di parole, parole vuote oggi come allora.

gians ha detto...

caro Garbo, il tutto si potrebbe riassumere con una semplice definizione. quella che vediamo svolgersi e non solo nel nostro paese è una "dialettica di comodo" in cui si afferma un qualcosa per non dire assolutamente nulla. parole appositamente studiate per essere capovolte al bisogno. ricordo una affermazione dell'attuale premier in cui lui si diceva amico di tutti, a quel proposito ci feci pure un post, dando le spiegazioni mie personali, a dispregio di una simile dichiarazione. Infatti continuo a sostenere che un vero statista, non solo di amici ne ha pochi, ma con quei pochi dovrebbe sempre e comunque avere dei dissensi. un caro benvenuto Garbo.

Anonimo ha detto...

uèèèèèèèèèèèèèèèèè

l'anonimo ero io si era capito?:) ha detto...

Comunque anche nei padani doc ci sono i topi.
Confucio ha detto :)
cià
Mk

gians ha detto...

infatti davide non credo d'aver spiegato nulla, se non il fatto che ogni parola come queste appartiene a un determinato periodo, dove anche da sole hanno ragione d'esistere. al momento andrebbero adulterate. :)

gians ha detto...

moni, a quali topi ti riferisci, posso chiedere a te o devo immaginarlo da solo? :))

Monica ha detto...

I topi che i Nas hanno trovato nel parmigiano là non mi ricordo dove.
Mi sembra che fossero rosicate un sacco di forme.800.000 euro di danni.
Che poi con il riformismo non so che ci azzecca ma i topi e il parmigiano ci azzeccano sempre:)

gians ha detto...

moni, ci azzeccano eccome, se poi ti traducessi il mio cognome non avresti più alcun dubbio. :)) certo io mi riferisco al parmigiano non al riformismo.

Monica ha detto...

Ma io mi riferisco anche al riformisco.Pure quello è rosicato:)

gians ha detto...

moni, D:

Monica ha detto...

Gians...buonanotte rosicato doc.:):)Domani passo con scopa e paletta.:):)

gians ha detto...

notte moni, meno male pensavo passassi con una aspirablog e mi catapultassi nei pressi di facebook. :)) ma noi ci stiamo lontani non è vero? :)

Monica che mò se ne va overamente altrimenti domani ci vuole una cannonata ha detto...

Nientedimeno?Lontani chilometri sopra un chicco di riso dentro un cofanetto dentro una bottiglia ingoiata etcetc.:)Nun mi parlà di quello,per piacere che si stann a scemunì tutti quanti.Io ho fatto il gruppo :quelli che non face.Ecco.Cià:)

gians ha detto...

moni, a tal proposito mi sto organizzando. ma questa sarà una sorpresa. :)

la bislacca ha detto...

Buonanotte Gians.

Monica ha detto...

Chi va con le parole zoppe impara a balbettare.E chest'è:)
Attendiamo la sorpresa:)
Cià
Mk

Davide ha detto...

bon w e.

gians ha detto...

bisla, che rabbia anche ieri mi sono perso la tua buonanotte. :)

gians ha detto...

moni, si ci sto lavorando, utilizzerò il ponte per fare un bel lavoretto. :))

gians ha detto...

grazie davide, stammi bene e se vai in montagna non scordare la maglia della salute. :))

Tess ha detto...

gians non so come dirtelo, ma hai fatto un post che mi fa impazzire

la bislacca ha detto...

Te la perderai sempre perchè io sono una specie di vampiro. :-)

Mk ha detto...

Userai il ponte?ma che stai a Venezia?:D
Qua stamm in mezzo all'uragano. Guarda è spaventoso il vento che c'è.Quest'anno deve andare così:via col vento.uff:)
Mk

medita partenze ha detto...

ola amigo, como vas?
:)

cleide ha detto...

In un mondo di illuminati riformisti,io che cammino sempre al contrario, mi sento sempre più vicina ai riflessivi conservatori. Ti vendo il quadro e la cornice la scegliamo poi. Ricambio il saluto :)

gians ha detto...

tess, in ogni modo me lo hai detto, e per questo ti stimo. :)

gians ha detto...

bisla, non sai quanto ti invidio, io un tempo ero un nottambulo e mi piaceva da morire stare sveglio, ora ci provo ma anche con tutta la buona volontà crollo. :)

gians ha detto...

moni, serratevi dentro casa, non sai quanto mi piace il vento e la pioggia quando sto al riparo. :) sapevo di questa bufera...

gians ha detto...

mp, meglio sarebbe troppo, come dicono i vecchi direi che "rotoliamo" :)

gians ha detto...

cleide, ma i conservatori sono talmente statici che da riflettere ormai credo gli sia rimasto poco. sono sincero non ti ci vedo tra loro. :)

Monica ha detto...

Fatto e idem Gianstiello.Serrata da oggi alle quattro comoda ,al calduccio...per una volta sotto coperta invece che in mezzo alla battaglia:):)

cuncetta ha detto...

buonasera..

cleide ha detto...

E fai bene a non vedermici.:)La verità è che le riforme non mi fanno impazzire. I riformisti di oggi li temo come la peste. Sembrano dei sarti pasticcioni che rattoppano e pure male.Per riformare è necessario arrivare al nocciolo delle questioni, capirle, sviscerarle ma soprattutto averle a cuore. Temo che i veri riformisti se ne siano andati con la primissima repubblica e a noi non rimane altro che recitare un requiem.:( Buonanotte a tutti..)

Monica ha detto...

Uèèèèè femmina bella!Cuncetta dico:):):) sei appalesata!:)Che tip 'e vient tira da te?qua uno a pois:):)

gians ha detto...

cuncetta mia, ciao tesoro. :)

gians ha detto...

moni, ti immagino sotto quella lana calda e soffice, con il portatile sulle gambe. nulla di meglio. :) a parte una cioccolata calda con biscottini. :)

gians ha detto...

cleide, i costituenti erano senz'altro ispirati da quanto quello che si era appena concluso, stava da monito a loro e alle future generazioni. non vorrei mai che per arrivare a una "riforma costituzionale" che non sarebbe una parola vuota, si debba arrivare a raschiare il fondo della invivibilità. un caro saluto.

Monica ha detto...

Gians....mi dispiace distruggere questo quadretto così idilliaco.In effetti pure a me piacerebbe immaginarmi così,ma ma al massimo il mio plaid è di paille,il pc è quello fisso ormai formattato chissà quante volte,a dieta perenne(però due biscottini li ho mangiati:) e fiondata a cucinare tutto il pomeriggio verdure varie che avevo avuto la brillante idea di comprare al mercato.Ecco.Per sotto coperta intendo non il peregrinare viatico:)ma quello casalingo:):)

cuncetta ha detto...

monica dì a gians le verdure che hai comprato.
che tutte le volte che gliele nomino io, ride.

Mk ha detto...

Funghi e friarielli:):)Troppo buoni:):)Soprattutto i friarielli:)

gians ha detto...

cuncetta e moni, vi siete coalizzate in nome dei friarielli, se non vi dispiace io rilancio con "su coccoi" e non chiedetemi cosa sia. :))

cuncetta ha detto...

e tu vuoi mettere i friarielli cu stu coccodè??
ma va va..
:D

Mk ha detto...

Naaaaaaaaaaaaaa...i friarielli sono insuperabili !Non ci sono coccoi che tengano.Cuncè,dincell.Guagliò..la pizza salsicce e friarielli è insuperabile:):)Anzi ho messo un bel mazzo di friarielli in bella mostra nel mio blog.Che ne fai di un mazzo di rose?:):)Invece di ti regalerò una rosa ti regalerò un friariello etc.
vabbè.
me ne vado in punta dei piedi magari non mi vedete.:):)evito di abbuscare:):)

gians ha detto...

moni, va tutto bene il tuo pc formattato chissà quale storia potrebbe tirare fuori, io no aspetto altro che lo faccia. un abbraccio e scusami se sono di poche parole. notte cara. :)

gians ha detto...

cuncetta mia, si chiamano "cocoi" ma poi sai bene che che avremmo modo per capirci. notte.

Monica ha detto...

...e non abbiam bisogno di parole.:):)Sto scrivendo,infatti:)Buonanotte Gians :)
bacio Cuncetta:)

Ugolino Stramini ha detto...

A battere il ferro sinchè è caldo si rischia di ustionarsi; a freddo si manovra meglio, anche se leggere tutti i commenti è una maratona.
Io alla parola riformismo associo la volontà di cambiare, intesa come virtù mediana tra la rivoluzione cruenta e la conservazione.
E si spiega anche perchè in un contesto democratico la quasi totalità dei soggetti, da Bertinotti a Fini (sembrano nomi di un'altra stagione), tutti si dicono riformisti.
Solo Bossi, di tanto in tanto, brandisce spade e moschetti di risorgimentale memoria, a ricordarci che l'alternativa al riformismo esiste ed è sempre possibile.
Notte, gians.

Monica ha detto...

La sveglia biricchina ti sveglia ogni mattina e d'accordo col galletto ti butta giù dal letto.
ué ma che è stamattina?Svegliaaaaaaaaaaaaaaa!:)
Pure medita dorme ancora.Gesù,non ci sono più i blogger di una volta.:)
Cià:)
MK

gians ha detto...

ugolino, tra i sinonimi alla parola "riformare" ne ho trovato alcuni davvero interessanti (licenziare,deporre) a conferma del fatto che la parola si presta davvero ad un uso illimitato. se i sinonimi messi tra parentesi fossero utilizzati in luogo di una tanto generica parola, probabilmente le posizioni dei nostri politici assumerebbero una connotazione più precisa. vedo tra in nomi che giustamente hai portato all'attenzione, non a caso entrambi nominati a presiedere un delle più importanti cariche del parlamento una volontà di staccarsi dalle vecchie ideologie, non pensi che la posizione a loro assegnata sia il modo migliore per metterli a tacere? bertinotti nelle ultime politiche ne ha subito le conseguenze, alle prossime sarà il turno di fini. Questo per dire che il popolo italiano ha bisogno di capire da quale parte sta chi governa, e triste dirlo ma bossi lo fa egregiamente. un caro saluto.

gians ha detto...

moni, sono sveglio dall'alba, solo ora ho finito di scrivere il commento a ugolino. buongiorno. :))

rip ha detto...

Difficile dopo 93 commenti dire qualcosa che non sia stato detto.
Uhm
Viva il Papa re.
E' un classico, va su tutto,

escopocodisera ha detto...

tra riformisti e conservatori ci stanno bene i friarielli. con questo tempaccio, poi, niente di meglio!
sono curiosa di sapere cosa stai preparando.

gians ha detto...

rip, come darti torto, ma anche il re delle cappelle può maliziosamente azzeccarci. :)

gians ha detto...

bisla, evento è stato rinviato, ma il post di sopra è propedeutico. :)) viva i friarielli.

MK ha detto...

Ma io

Mk ha detto...

arrotondo a ....

monica ha detto...

...100!!!!!
Friarielli per tutti:):)
costano poco e fanno bella figura:):)

Ugolino Stramini ha detto...

Vero, gians; dopo Bertinotti si eclisserà anche Fini, mentre l'Umberto prepara addirittura la successione in famiglia.
Basta col riformismo! Decisionismo: volete burro o cannoni :-)

ilMaLe ha detto...

Riformista vuol dire tutto e niente. Preferirei un politico che sbandierasse il suo "estremismo". Estremista nel voler cambiare la situazione economica in maniera diversa dai predecessori per esempio. Forse il termine ideale sarebbe "rivoluzionario", ma dirlo ra fa troppo bolscevico.

gians ha detto...

ugolino, immagino che parecchia gente avrebbe preferito il burro. spero di cuore che non debba ripetersi una simile domanda. :)

gians ha detto...

leo, sarebbe di gran lunga preferibile, in fondo quello che auspico nel post, è la scelta definitiva di una qualsiasi parte politica, insomma devono dirci da che parte stanno. un caro saluto.