lunedì 1 settembre 2008

Botteghe




Dell’infanzia ricordo soprattutto la casa di mio nonno, una casa con il loggiato e la fontana nel cortile: allora le vacanze estive duravano quattro mesi e, a parte quindici giorni di mare, che avevamo a poca distanza, le passavo tutte nella bottega di mio nonno, lui faceva il ciabattino, lo guardavo con grande piacere. Lì ho assorbito tutto l’amore, che poi mi è rimasto, per i lavori manuali e artigianali, la materia grezza plasmata ad uso degli uomini, la sua lavorazione e trasformazione da sempre distingue la razza "uomo" da tutte le altre.

58 commenti:

medita partenze ha detto...

ho letto oggi la notizia e come l'hai "riclassificata" tu è molto affascinante: il destino della razza umana risiede proprio nel suo spirito di progresso... sembra un mito antico che si svela!

esco ha detto...

caro "il" gians, ma quanto postate! non ce la faccio a starvi dietro tutti...comunque, lo sai che anche mio nonno faceva il ciabattino? mi ricordo ancora l'odore di colla. oggi questa professione è scemata, le scarpe, quando si rompono, le buttiamo via. però se lasci bene il link, mi leggo la notizia.

Monica ha detto...

Mio nonno aveva una segheria.Quanti pomeriggi trascorsi lì,tra il profumo di legno ,le "pampuglie",piccoli trucioli ammassati negli angoli.Ancora oggi ,nei reparti legno dei brico,mi viene di accarezzare le tavole piallate e respirare quei profumi evocativi.E com'era bella allora la vita.Semplice,senza fronzoli.Non c'eranp pc e telefonini a renderci isole nella società,ma non ci saremmo conosciuti in tanti.Per cui,teniamoci i ricordi e guardiamo avanti.E cerchiamo di distinguerci sempre,per quanto possibile,come razza.
Abbraccio
mk

ilMaLe ha detto...

Anch'io facevo delle belle vacanze con mio nonno. Lui nei campi a tirar su il fieno e io a inseguire i gattini per i campi.
Che bei ricordi. E ricordi restano...
Ma.Le.

gians ha detto...

mp bello, infatti, sarei potuto tornare ancora più in dietro con la storia, ma la sostanza non cambia, l'uomo in quanto tale ha sempre dovuto rincorrere la scoperta. :) sei sempre attento.

gians ha detto...

esco bella, allora ricorderai l'odore della pece! quella che si usava per strofinare lo spago. odori indimenticabili. ti do tutto il tempo che vuoi il post sta la, è distante da quei vecchi lavori, ma non troppo.

gians ha detto...

monica bella, che spettacolo le segherie, l'odore della legna appena tagliata è allo stesso tempo vita e morte. questo post prende spunto da cose vecchie per ripensare a come si è scoperto le nuove. a volte con esperimenti scellerati, questo è vero! ma cosa saremmo altrimenti.

gians ha detto...

il male bello, qualcuno magari ci ha studiato la fisica nella corsa di quei gattini. ehehe, non ci si deve fermare alle apparenze. :)

Capa_stuerta ha detto...

Tesoro, io non riesco ad accedere al link. Sarà che stasera la sera è proprio storta.
Il mio commento è quindi che ho passato l'infanzia come te. Solo che mio nonno era in una bottega di generi alimentari e ti dava i prodotti sfusi (pasta, sugo, baccalà e parmigiano). Conosceva tutti i clienti per nome e sapeva a memoria le loro storie. E mia nonna passava la giornata a plasmare le materie prime in prodotti finiti, cioè arrivava la gallina e diventava galantina in due ore (con tutta la puzza di penne sbruciacchiate sul fuoco: violenta la vita, ma è vita). Arrivava il coniglio saltellante e te lo ritrovavi alla cacciatora entro sera (idem come sopra).
Sembrerò pazza, sadica o del tutto fuori argomento...ma magari potessi ritornare bambina.
Besos
Capa

cuncetta ha detto...

eh, tesoro aggiusta il link. segui i consigli. non mi deludere i fansss.
:)

cuncetta ha detto...

e comunque il tuo nonno mi sarebbe piaciuto molto.
come ho adorato i miei di nonni.
mi mancano entrambi.
:)

gians ha detto...

capa bella, non trovo nulla si sadico, anzi il tuo è un frammento di storia e di trasformazione degli usi della nostra nazione, chi come te e me ha vissuto quel periodo può testimoniare di un commercio umano, fatto di persone che si conoscevano, e il coniglio di sicuro era sempre fresco e genuino. il link ora dovrebbe funzionare e parla comunque di evoluzione, quella che a mio parere qualcuno vorrebbe ostacolare, non capendo come l'uomo nel bene e nel male si sia evoluto. notte capa.:)

gians ha detto...

cunc adorata, per come lo ricordo, gli saresti piaciuta tanto pure tu. :))

impollinaire ha detto...

non è vero esistono anche ottime sarte di razza donna

emma ha detto...

mio nonno fumava le nazionali e quando andò in pensione si dedicò alla terra, sua unica passione.
aveva gli occhi che brillavano solo quando passava del tempo da solo con la terra.

MK ha detto...

Non mi torna la sarta di razza donna.Sarebbe la donna di razza Sarta:):):)
Uè Gians ,che si dice tra le scartoffie?
Ciao:)
Mk

gians ha detto...

imp bello, ora mi hai incuriosito, parlami della tua nonna sarta. è a questo che ti riferisci? :)

gians ha detto...

emma cara, alternava l'aria di campagna con le nazionali? grand'uomo aveva capito tutto. :)

gians ha detto...

moni bella, mi sono incartato tra le scartoffie, ti prego dammi una mano. :) che è questa sarta?

Mk ha detto...

E non lo so!l'ha scritto IMP!:):)
E ce lo vedi che era meglio fare il postino??:):)
Cià:)
mk

Espressione ha detto...

Qua a Bologna avremmo detto:il busone di higt:)
eSp.

Tess ha detto...

Anch'io passavo i quattro mesi estivi al mare a Marechiaro.
Mio nonno aveva un gozzo di legno e andava a pescare tutte le notti e qualche volta mi faceva tenere i remi.
Che silenzi e che profumi...

GdS ha detto...

mio nonno era un bergamasco alcolizzato. lui parlava ed io non capivo nulla. passava il tempo nella cantina del quartiere. in genere lo ritrovavamo sotto al letto la mattina. con lui ho passato delle estati bellissime: tre. Poi per fortuna se n'è andato...

gians ha detto...

moni bella, chissà se sono disposti a riprendermi. :)

gians ha detto...

esp caro, quando hai tempo mi dici che vuol dire. :) non trovo appigli.

gians ha detto...

tess cara, non immagino la tua età allora, ma di sicuro doveva essere una grande emozione. il post voleva estendersi alle scoperte! ma davanti a alle vite vissute, nessuna novità potrà sconvolgerci. :)

Davide ha detto...

un saluto al Gds, portavoce dei senatori lontani...
notte pure a te gians.

gians ha detto...

cavolo gd bello, con un simile passato, sei l'unico pronto al futuro. un abbraccio e bentornato. :)

GdS ha detto...

un abbraccio a te e a Davide. e buonanotte.
pronti per l'Adunanza?

rip ha detto...

Dopo milioni di anni, il progresso ha fatto sì che uomini come Emilio Fede non venissero gettati dalla rupe ancora in fasce. No, li si fa direttori. Viva l'evoluzione (-:

Mk ha detto...

Ero di ritorno dal forum precari scuola di cui faccio parte e me ne ero uscita avvilita,ma questa risata di buonanotte grazie a Rip ci voleva proprio!:):):)Mò va meglio:)
Eheheheh
Buonanotte Gians :)
Mk

impollinaire ha detto...

razza donna in quanto nel post si parlava di razza uomo e io a volte so essere molto puntiglioso, sarte perchè è tradizionalmente l'attività artigianal-domestica più diffusa tra le donne, per ulteriori chiarimenti, consultare il dizionario italiano-impollinese \impollinese-italiano

escopocodisera ha detto...

infatti, imp, sto appena finendo di imbastire un vestito...vado, sennò perdo il filo.

NicPic ha detto...

il termine bottega in toscana si usa anche per la cerniera dei pantaloni, che sia questo il collegamento con la sartoria?

Espressione ha detto...

allora sull'articolo di Repubblica alla fine c'è scritto il bosone di Higt...
io scrivo invece in bolognese, il busone(omosessuale)di Higt..
ciauz.
eSp.

emma ha detto...

ah allora si torna a parlar di bottegai, chiedete a rip!

MioCapitano ha detto...

Sembra un bel posto la bottega di tuo nonno. Belli i quattro mesi di vacanza, bella la libertà che respiravi in quel periodo.

mk ha detto...

In napoletano si scrive la puteca:)
alias 'a putechella:)Cià
Mk

Tess ha detto...

gians potremmo finire tutti nello stesso buco.
Pure rip ed Emilio Fede. Ci pensi ?

gians ha detto...

dvide caro, anche se con un giorno di ritardo, buonasera! i senatori sono in via d'estinzione ci dobbiamo tenere buoni quelli che conosciamo. :)

gians ha detto...

gds bello, a quando l'adunanza? spero presto, appena rientra egine ne parliamo. :)

gians ha detto...

ehehe rip! vedi questi sono i dnni collaterali da democrazia. o demagogia! bohh sono confuso. :)

gians ha detto...

monica bella, ma quanta roba riesci a seguire? ora anche i forum. sei un portento. :))

gians ha detto...

imp bello, hai fatto bene a precisare! questo è un blog imp,erfetto. :))

Asì ha detto...

io purtroppo non ho avuto la fortuna di frequentare i miei nonni, sarà per questo che ho una scarsa manualità..mah, per quanto riguarda il progresso a volte e meglio non prendere certi rischi e godere di più di quel che si ha. con 6 miliardi di euro avrei fatto ben altro!

gians ha detto...

esco cara, perdi il filo del discorso o quello per imbastire? :)

gians ha detto...

nic bello, non sbagli, anche dalle mie parti si chiama in quello modo, e per dire che un uomo ci dà allegramente con il contenuto della bottega, diciamo: "quello trom.. come una macchina da cucire", come vedi le analogie sono molteplici. :)

gians ha detto...

esp caro, ma per quelli fortunatamente non c'è bisogno di cercarli con accelleratore di particelle. :))

gians ha detto...

emma cara, che nè sà rip di bottegai? :)

gians ha detto...

mio capitano caro, è vero tirava un'aria diversa in quel periodo. ma è normale che sia così, del resto sono passati parecchi anni.quello che spiace è che le nuove leve, non possano godere di tanto. :)

Mk ha detto...

Gians ,il forum lo seguo da due anni e sono anche la moderatrice della sezione politica:)!Questo è il vantaggio di essere disoccupati:un sacco di tempo libero(Ahimè:)
Abbraccio
Mk

gians ha detto...

monica bella, come dice imp potremmo creare tutta una serie di dizionari. :))

gians ha detto...

tess bella, sarebbe un girone di dannati. :))) m'immagino rip che rincorre fede con il forcone.

gians ha detto...

asi bello, intanto auguri! per quanto riguarda la manualità lascia stare, manco se avessi avuto per nonno michelangelo saresti diventato un buon scultore. :))

Monica ha detto...

Uff,dizionario multilingue,altro che google translate!:)
Buonanotte Giangiorg:)Domani levataccia alle 5.Torno a casa.
Mk
o.t.:ma Cuncetta addò sta?

rip ha detto...

Tess, ci siamo già finiti (cit.)

vulvia ha detto...

Che bella la casa dei nonni! :-) Un bacio, mio caro.

gians ha detto...

vulvia cara, bei ricordi. :)