lunedì 19 maggio 2008

Solisti

Leonora Carrington



Vivere in coppia per me è necessario, ci si aiuta molto, si ha sempre uno specchio nel quale guardarsi. È una continua collaborazione, guai se non fosse così. Io sono abbastanza gregario poi come tipo di temperamento anche se per molte ragioni sono invece spesso costretto a diventare un solista.




20 commenti:

medita partenze ha detto...

in coppia o da solista, l'importante penso che sia suonare bene ed essere capace di suonare in armonia con gli altri, il resto segue :-)

gians ha detto...

vero mp, capita a volte che gli strumenti non siano accordati, uno stona, e induce allo sbaglio anche l'altro musicista, capita. :)

Tess ha detto...

Uh.
Io quando sono in coppia faccio la solista. Da solista cerco la coppia.
Come si vede, amo complicarmi la vita

Scriviastefi ha detto...

Forse un buon solista è qualcuno che a casa trova armonia nel non sentirsi più solo... Deduco che suoni uno strumento, gians. Faccio davvero fatica a non cercare la persona dietro le parole... Credo sia un mio limite... ;-)

rip ha detto...

La carta carbone vive in copia.

gians ha detto...

tess, dura la vita degli individui, come è allora che cerchiamo compagnia? tu, hai una ragione?

gians ha detto...

stefi, benvenuta, posso chiamarti cosi? spesso ci si trova soli, nei luoghi più inaspettati,per esempio in casa propria. A volte si trova la compagnia, in posti come questo. Le persone ci sono, non ti verrà difficile immaginarle, hai già capito che suono/suonavo qualche strumento. :)

gians ha detto...

rip, ma sporca le mani. :) notte.

Marcoz ha detto...

Gians, ho il permesso di (s)cadere in doppisensi?

gians ha detto...

non hai bisogno di permessi.. :))

egine ha detto...

non ci resta che amare tess, che riesce sempre ad essere in lotta con se stessa, caro gians il solista
ha grandi responsabilità e come pensa marcoz a volte rischia di diventare cieco

emma ha detto...

solista anch'io in coppia, ma nel senso non di chi ha lo spazio maggiore quanto di chi ha il peso maggiore...
beh il sesso forte, ecco.

gians ha detto...

egine, beh, un occhio può essere sufficiente. :)

gians ha detto...

emma, occhio, gli uomini approfittano di simili situazioni, per non prendersi responsabilità. :) siamo dei bei furbetti.

ablar ha detto...

ah vedi!
si dice così "bei furbetti"!
grazie!
:)

cuncetta ha detto...

Ci stanno entrambe le cose Giansolino.
In coppia ci sono momenti in cui si è gregari, altri in cui si è solisti.
Deve essere così, altrimenti la parte marcia comincerebbe ad espandersi troppo.

gians ha detto...

ciao ablar, volendo si può dire di peggio, lascio a te l'immaginazione, ne sei capace. :)

gians ha detto...

cuncetta, esatto, io ti immagino così. :)

Espressione ha detto...

La trovo spesso nei commenti dei blog che sono solito frequentare,e quindi mi consenta;)per curiosità sono venuto a dare un'occhiata..IO ho sentito parlare del solista del mitra o dei solisti veneti,o del solista delle frecce tricolori..
eSp.

gians ha detto...

espressione, se lei è d'accordo, potremmo anche darci del "voi" :) intanto benvenuto, come solisti, marcoz ha individuato anche altre categorie...