giovedì 22 aprile 2010

Mancanze




Tra i blogger praticamente amici ho ripescato questo commento, il suo ultimo commento e poi ha chiuso il suo sito. Era di Il Laicista. Mi manca.

Amico, se il sottoscritto scrive da dio, allora tu sei Dante. ;-)


L'amicizia ti fa esagerare.

Non è questione di pigrizia, come mi pare tu creda, ma di tempo, di qualità del tempo a disposizione e di qualità dei contenuti.



Provo a spiegarmi.
Credo siano ormai cinque anni che scrivo sul blog, credo di aver affrontato la maggior parte dei temi che mi interessano e di aver trovato spunto nell'attualità per dire quel che penso in diverse salse.
Ora, che si fa, si continua così indefinitivamente?



Se il blogger sta troppo dietro alla cronaca, all'attualità, finisce per non approfondire mai, se su quel determinato fatto vuol approfondire finirà per commentare una notizia ormai vecchia.
Questo almeno per i blogger come me, che non hanno il dono naturale della scrittura e un po' devono "faticare" per scrivere.



Il tempo per scrivere è poco e di pessima qualità, visto che di solito posso stare al Pc in orari non proprio favorevoli alla lucidità di pensiero e di scrittura.



Riassumendo, avendo poco tempo o si sta appresso all'attualità finendo per scrivere più o meno le solite banalità, oppure se si vuol approfondire si finisce per scrivere articoli fuori tempo massimo che rischiano di non interessare se non al blogger stesso.



In questa situazione l'unica vera alternativa sarebbe la chiusura, e non ci si pensa più.



Vedremo.



Spero di essermi spiegato.


15 commenti:

Ugolino Stramini ha detto...

Se continui cos' lo convinci a tornare, anche perchè ho riscontro che ci guarda silente :-)

Gli risposi, a suo tempo, che non è mai tardi per dire una cosa intelligente o per fare la domanda giusta, che poi sono la stessa cosa.

Arci ha detto...

Mauro manca anche a me ... per quel che conta il mio dispiacere

Gians ha detto...

Ugolino, come dice Davide noi si è dei "nostalgiconi" convincerlo a tornare saprebbe quasi di imposizione o di suggerimento fine al proprio desiderio di rivederlo tra noi. A me piacerebbe iniziasse nuovamente a scrivere, convinto del fatto che lui abbia ancora tanto da dire, chiedere o dubitare.

Gians ha detto...

Arci, conta eccome, anche sapendo del fatto che oltre alla conoscenza via web, hai potuto scambiare opinioni de visu.

metropoleggendo ha detto...

io non ho avuto il piacere di conoscerlo, ma le persone intelligenti sono sempre poche e quindi se manca a voi manca anche a me. se poi è pure un bell'uomo, allora mi manca da morire... (scherzo eh)

amatamari© ha detto...

Un gran bel blog, hai ragione, e la sua mancanza si sente, ed allenarsi all'impermanenza, sia pure a quella virtuale, non è cosa facile.
Eppure nel frattempo altri blog hanno chiuso le serrande ed a noi non ci cala - anzi magari forse un pò ci solleva -
Non c'è in tutto questo qualcosa che non quadra?
:-)

Gians ha detto...

Metro, sicuramente è bello di mente, per il resto non saprei dirti.:)

Gians ha detto...

Ama, non quadra il bilancio, in genere nella vita di tutti i giorni per uno che muore uno nasce, nei blog magari questo fattore va anche su un trend positivo, nel senso che per uno che chiude due aprono, ma poi alla fine non è la quantità, quanto la qualità a fare la differenza. :)

Anonimo ha detto...

Bella cosa. Così poi ci mancheresti TU!
La mia sensazione è che tu senta il bisogno di scrivere d'altro, di dare al tuo blog un taglio più personale( meno attualità e politica e più diario),ma che la tua natura riservata ti faccia sentire la cosa "ardua". Sbaglio?
Rossella
(NO STOP PLEASE)

impollinaire ha detto...

è quasi un necrologio, in fondo sarà pur vivo da qualche parte, comunque apprezzo il tuo sentimentalismo, in fondo è per questo che un giorno verrò a vivere con te, ciao

Cleide ha detto...

La prima volta che un blogger che seguivi chiuse, lo vissi quasi come un lutto. Nel tempo ci ho fatto l'abitudine. Diverso è quando chiude qualcuno che con il tempo è diventato amico e il rapporto va oltre i post e i commenti. In ogni caso una bella penna è rara e la sua mancanza si avverte.
p.s.
Il mio calamaio giace impolverato sulla scrivania. Prima o poi lo rispolvererò. Ma non manco di seguire gli amici ;)

Gians ha detto...

Rossella, non sbagli affatto, anche se a onore del vero, un tempo scrivevo più spesso sensazioni personali al di fuori da quelle che oggi riservo ai fatti di politica. Comunque con questo post volevo esprimere la mancanza per un blogger, e non la mia intenzione di chiudere. Un caro saluto.

Gians ha detto...

Imp, vedi che pian piano scopri il miei lati più oscuri? :)

Gians ha detto...

Cleide, potrei farti da domestico e ramazzare pavimenti, spolverare scrivanie e calamai per pochi euro al giorno. :)

fabristol ha detto...

Mauro manca anche a me. In un certo senso leggerlo era una abitudine giornaliera rassicurante. Ma l'importante è che stia bene (l'ho sentito tramite e-mail).
Ehi tu lo so che ci stai leggendo!!! :D